Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 7 dicembre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport piazzata al Pavia Rally Circuit

Con tre bei piazzamenti colti sulla pista di Castelletto di Branduzzo si è conclusa la stagione agonistica della Scuderia oggionese, già proiettata a preparare il 2023 nei rally, in salita e in pista

Protagonista anche la Scuderia Abs Sport al Pavia Rally Circuit con un sesto posto assoluto conquistato da Alex Re Andrea Rossetto e un secondo posto di classe colto da Luca Fortuna e Lorenzo Maran,mentre i giovani Marco Bianco e Stefano Tiraboschi si sono piazzati quarti nella classe Rally 5.

Sulla pista di Castelletto di Branduzzo, con al via diversi nomi di prestigio, è andato in scena uno degli ultimi eventi della stagione, reso ancora più elettrizzante grazie alle mutevoli condizioni meteo. Per i colori Abs Sport si è ben distinto il rientrante driver di Guanzate Alessandro Re con alle note il monzese Andrea Rossetto sulla Volkswagen Polo R5 del team di casa HK Racing con la quale sono a lungo rimasti nelle primissime posizione prima di veder vanificare un possibile podio a causa di una toccata nel corso della quinta speciale. Con un quarto tempo assoluto nel corso dell’ultima prova, Alex ha fatto capire quali erano le intenzioni e le possibilità nel rally pavese.

Ecco il commento del driver lariano: “Peccato per il risultato finale, poteva andare meglio. Comunque ci siamo divertiti in un rally in cui la concorrenza era bella tosta con molti specialisti di questo tipo di gare. Qualche bel tempo lo abbiamo tirato fuori anche noi, purtroppo una toccatina ci ha fatto perdere tempo ed inoltre eravamo da tre mesi senza sederci sulla nostro Polo, riprendere il ritmo non è stato facile, però nel contesto generale della gara possiamo ritenerci soddisfatti”.

Il podio, a sorpresa, l’hanno invece colto con il secondo posto nella classe N2 il driver di Induno Olona Luca Fortuna navigato da Lorenzo Maran sulla Citroen Saxo del team Ro.Ni Cars. Dopo l’ottimo esordio assoluto al recente Monza Rally Circuit dove aveva conquisto la prima piazza, anche in questa occasione il driver varesino si è distinto alla grande salendo di nuovo sul podio, grazie anche i consigli dell’amico rallista Gio Di Palma.

Siamo felicissimi, non pensavamo di centrare il podio anche stavolta. In sole due disputate ho maturato una bella esperienza agonistica, trovandomi subito bene alla guida di un’auto da rally. Devo ringraziare il mio amico Gio di Palma per i continui consigli e di avermi consegnato una Saxo davvero competitiva. Io ho cercato di mettere in pratica quanto mi veniva suggerito e grazie anche al mio naviga Lorenzo è uscita una bella gara. Di più non potevo aspettarmi da queste prime esperienze”.

Protagonista sulla pista pavese anche il giovane Marco Bianco insieme a Stefano Tiraboschi, quarti di classe Rally 5 con la Renault Clio del team HK Racing. Il figlio del presidente Beniamino Bianco, anch’egli alla sua seconda gara in assoluto dopo l’esordio di Monza, ha badato soprattutto a non commettere errori su una pista a tratti insidiosissima a causa delle pessime condizioni meteo. Ne è uscito un bel piazzamento che incoraggia per il futuro, per la gioia di papà Beniamino e del diesse Ivano Tagliabue presenti ai box con l’amico driver Mirko Carrara a sostenere Marco. Ora per tutti è tempo di preparare i regali di Natale e prendersi qualche giorno di vacanza prima di programmare la nuova stagione, che dalle prime indicazioni di piloti e team si prospetta ancora più intensa e avvincente di questo 2022 già di per sé oltremodo positivo per il team oggionese.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 86 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 30 novembre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport al Pavia Rally Circuit con tre equipaggi

L’ultimo mese dell’anno si apre con la partecipazione sulla pista di Castelletto di Branduzzo all’ultimo rally circuit della stagione lombarda con tre equipaggi a caccia di gloria capitanati da Alex Re all’atteso rientro dopo la “licenza” matrimoniale

E’ dicembre ma si continua a gareggiare nei rally. Prosegue la stagione della Scuderia Abs Sport al Pavia Rally Circuit, con Alessandro Re tra i protagonisti più attesi con la Volkswagen Polo in versione R5.

Ritorna in gara il figlio d’arte comasco Alex Re, dopo la pausa matrimoniale in cui è convogliato a nozze con la rallista Bea Calvi, in uno degli appuntamenti più spettacolari del panorama lombardo. L’appuntamento è il Pavia Rally Circuit, in programma sul circuito di Castelletto di Branduzzo sabato 3 e domenica 4 dicembre: in programma 3 prove speciali ricavate sul tortuoso tracciato pavese ripetute 2 volte.

Il driver di Guanzate, vincitore assoluto in questa stagione dei Rally Monferrini e Valle Intelvi, in questa occasione ritrova la sua amata Volkswagen Polo R5 del team di casa HK Racing, con a fianco un navigatore esperto di questo format, Andrea Rossetto, abituale navigatore di Marco Bonanomi. Le aspettative di Alex, che torna a vestire i colori della Abs Sport, sono quelle di lottare per il podio nella classifica assoluta per chiudere in bellezza un 2022 che, comunque vada, rimarrà nei ricordi del pilota comasco.

Sempre in casa HK Racing sarà presente anche il figlio del presidente Beniamino Bianco, il giovanissimo Marco Bianco che dopo il buon esordio nell’ultimo Monza Rally Circuit Vedovati, concluso con un terzo posto di Under 25, ora non si ferma più e con la stessa vettura utilizzata nella corsa brianzola, la Renault Clio Rally 5, ritorna nella mischia con l’obiettivo di continuare l’apprendistato con l’amico navigatore Stefano Tiraboschi.

Al via anche il varesino Luca Fortuna, anche per lui alla seconda gara della vita, navigato da Lorenzo Maran sulla Citroen Saxo N2 del team Ro.Ni Cars, seguito ai box sempre dall’amico coach Gio Di Palma.

Passando ai kart, un altro risultato positivo per la scuderia oggionese l’ha portato a casa Marco Bertelli che sul circuito di Franciacorta ha concluso in terza posizione di campionato Kart Sport Circuit. Per il giovanese cassaghese un miglioramento di performance rispetto alla scorsa stagione, con la ciliegina della Pole Position nell’ultimo round. Ecco il commento di Marco sulla stagione: “Sono felicissimo di come è andata.Quest’anno abbiamo sempre cercato di migliorare le prestazioni e ci sono riuscito costantemente. Il terzo posto finale è un premio per me e la squadra.Ringrazio i miei sponsor e la Scuderia Abs Sport per loro sostegno”.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse) cell: 3455047623

Sito Scuderia: www.scuderiaabssport.it

Visits: 1007 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 23 novembre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport, festa doppia in pista e nei rally

Loris Papa festeggia con un successo di categoria l’ennesimo titolo italiano nel campionato Velocità Autostoriche, il nuovo entrato Giuseppe Di Palma regala subito un successo di classe e di gruppo nel Rally 2 Laghi – Rally dell’Ossola

Festa doppia per la Scuderia Abs Sport in pista e nei rally con Loris Papa e Giuseppe Di Palma. Il primo ha suggellato l’ennesima stagione vincente con un nuovo successo di categoria con la Fiat 128 a Magione nell’ultima prova dell’Italiano Autostoriche, il secondo si è reso protagonista di una brillante gara nel Rally 2 Laghi – Rally dell’Ossola alla guida della Toyota Yaris GR.

Il 9° titolo consecutivo era già in cassaforte da tempo ma ugualmente il brianzolo – milanese Loris Papa non ha rinunciato a partecipare all’ultima tappa del tricolore Autostoriche, la classica “2 Ore” di Magione portando al successo di nuovo l’inseparabile Fiat 128 1100cc seguita dal team Tessaro nella classe H1TC, piazzandosi 19° assoluto su 26 vetture classificate.

Meglio di così non poteva finire anche questa stagione – commenta soddisfatto e anche un po’ emozionato Loris -. Anche quest’anno è andato tutto come doveva girare e alla fine è arrivato un nuovo titolo italiano, il 9° consecutivo. Quasi non ci credo. Adesso mi toccherà prepararmi per andare all’attacco della stella. Vediamo, per ora mi godo questo momento”.

Sulla gara di Magione aggiunge: “Ci tenevo ad essere al via a Magione, perché questa gara è una classica del panorama italiano delle Autostoriche, una festa di fine anno per piloti e appassionati. Direi che è andato tutto bene fin dalla prime battute: ho mantenuto il mio passo, mettendomi alla spalle anche vetture più potenti della mia Fiat 128. Poi per me, con già la sicurezza del titolo prima del via, ricevere il nono scudetto da appiccicare sulla vettura è stata una bella soddisfazione alla mia età. Oramai sono cinquant’anni che frequento le piste ed essere della partita mi fa sentire ancora giovane e fin che reggo il passo perché non continuare”.

Tra le Valli Ossolane e del Verbano è andato in scena l’8^ edizione del Rally 2 Laghi, gara nazionale che ha visto alla partenza diversi nomi noti del panorama lombardo – piemontese, tra questi il varesino Gio Di Palma e “Cobra” sulla Toyota Yaris GR del team Promosport, splendidi 12mi assoluti e primi di classe R1T e di gruppo. Da sottolineare l’ottavo posto assoluto nell’ultima PS a suggello di una gara condotta sempre all’attacco. Un bel test in ottica 2023 proprio su questa vettura nel trofeo Toyota per il nuovo entrato nella Scuderia Abs Sport.

Diciamo che abbiamo faticato un po’ all’inizio per conoscere la vettura, potente e grintosa pur con una derivazione di serie. Comunque appena abbiamo avuto confidenza i tempi sono usciti, anzi se il rally fosse stato più lungo si poteva pensare di entrare nella top ten pur con la presenza numerose Skoda Fabia più performanti della nostra Toyota Yaris, ma va bene così”, il commento di Gio Di Palma.

Da sottolineare anche la prova di Gianluigi Pittano Cristina Caruso con la non più giovanissima Citroen C2 autopreparata e portata al sesto posto nella classe Rally 4 e al 23° nell’assoluta, malgrado nel corso della della terza prova siano stati costretti a rallentare per la rottura dei ganci del portellone posteriore.

Quarto posto di classe PE5 dopo essere stati in corsa per il podio per il calolziese d’adozione Sergio Brambilla con alle note Vincenzo Rota,contentissimi di aver portato all’arrivo dopo una stagione sfortunata la Peugeot 106 Xsi preparata da Massimo Donadoni del Garage Tweet’ss.

Peggio è andata al fratello Roberto Brambilla con la compagna Stefania Radaelli,

costretti all’abbandono per la rottura del cambio della loro Peugeot 106, anch’essi a lungo in corsa per il podio. Più attardati nella generale per problemi di gomme e assetto Salvatore Agnello eThomas Toniolo, all’arrivo comunquequinti di classePE5 con la Peugeot 106 rally 1.3 curata dalla Ro.Ni.Cars.

Prossimo appuntamento per la Scuderia Abs Sport la finale del campionato Kartsport Circuit in Franciacorta nel week end con in pista il cassaghese Marco Bertelli in corsa per il podio nel campionato.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 504 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 16 novembre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport sul podio nello Special Rally Circuit Monza

Continua senza soste la stagione della Scuderia oggionese, protagonista a Monza con il terzo posto nella classifica di società, contemporaneamente in gara anche nel Rally di Castiglione Torinese e nel prossimo week end al via anche del Rally 2 Laghi – Rally dell’Ossola con diversi equipaggi.

Spettacolare 6^ edizione del Special Rally Circuit Monza, dedicata alla memoria di Luciano Vedovati, recentemente scomparso, ideatore e organizzatore della manifestazione, che quest’anno ha alzato l’asticella dei partecipanti con la presenza del due volte Campione d’Italia Rally Andrea Crugnola oltre ad altri piloti di gridocome Marco BonanomiFabio Babini, Piero Longhi e il giovanissimo ma già unarealtàdel motorsport il lariano Marco Butti. Pure la Scuderia Abs Sport, sul podio con il 3^ posto nella classifica di società, non è stata da meno schierando per questa edizione il pistaiolo lecchese Renato Papaleo con a fianco il debuttante Riccardo Perego. L’ex campione della Formula Renault nel 2018 nella serie organizzata da Longhi, si è presentato al via con la Skoda Fabia R5 del HK Racing chiudendo la gara con un buon 11° posto assoluto.

Ecco le parole di Renato all’arrivo: “Ho provato la vettura di fatto nello Shakedown, ma subito mi sono trovato bene. E’ sempre bello correre con queste vetture sulla pista brianzola, ed anche se non era il Monza Rally Show è stato entusiasmante essere della partita. Una gara combattuta, noi abbiamo dato il meglio sulle ultime due prove dove aver preso il ritmo giusto, grazie anche all’aiuto del team che ci ha messo a disposizione una Skoda Fabia stile pista come piace a me. Spiace un po’ aver mancato la top ten per un soffio ma va bene anche così, ci siamo divertiti e tolto anche delle soddisfazioni nel finale di gara”.

Quarto posto di classe Rally 5 e terzo di Under 25 è il bilancio a sorpresa dell’esordiente figlio d’arte Marco Bianco con Stefano Tiraboschi sulla Renault Clio del team Hk Racing. Un piazzamento a ridosso del podio che ha emozionato il papà presidente Beniamino Bianco e mamma Simona presenti a seguire il debutto del figlio, autore di una gara in continuo miglioramento.

L’emozione era tanta all’inizio – dice Marco -, poi grazie anche ai consigli di Stefano tutto è andato per il meglio. Quasi tutto, perché c’è stata pure una toccatina ma questo fa parte delle corse. Posso comunque ritenermi soddisfatto, è stata una bella esperienza e in fondo nel finale sono arrivato a lottare per il podio nella classe. Di più non potevo aspettarmi”.

Altra gara da sottolineare per un altro esordiente Luca Fortuna e Lorenzo Maran, primi di classe N2. Il driver di Malnate ha sfruttato tutto il potenziale della Citroen Saxo del Ro.ni Cars di Gio Di Palma, coach di Luca su come affrontare le veloci speciali ricavate sulla pista di Monza. Il commento di Fortuna: “Da non crederci. Devo solo ringraziare il mio amico Gio che mi ha organizzato e preparato al meglio questa partecipazione in pista a Monza. Per me si trattava di provare una nuova esperienza, visto che da tanti anni seguivo i rally ma ancora non avevo deciso di provarci. Invece Gio mi ha tolto tutti dubbi e mi ha convito, dandomi fiducia e le giuste dritte per fare bene”.

Piu attardati per problemi di motore alla Peugeot 208 Rally 4 ma coriacemente all’arrivo il missagliese Emilio Brivio e la lecchese Marinella Bonaiti, soddisfatti comunque del 5° posto di categoria malgrado anche un toccata a Lesmo nella foga di recuperare. Ritiro amaro invece per Daniele Pirovano, all’esordio da pilota con a fianco la valtellinese Sara Trinca Colonel sulla Mini Cooper del team MRK Sport, out nel corso dell’ultima speciale per la rottura dell’alternatore, stessa sorte ma nelle battute iniziali per Alessandro Muzio Fabio Fusetti,anche loro su Mini Cooper curata dal Team Vassena Car.

In contemporanea al Rally di Castiglione Torinese la Scuderia Abs Sport ha colto il settimo posto assoluto con Stefano Giorgioni e Federico Boglietti, piazzamento che poteva essere anche migliore senza un paio di testacoda conclusi senza danni alla Skoda Fabia Evo del teeam Erreffe. Peggio è andata alla coppia lariana formata da Mattia Nava e Nicolò Farina, fermi nella 5^ speciale per la rottura della leva del cambio quand’erano in lotta per la seconda posizione di classe con la Citroen Saxo curata dal team Elco Racing.

Ora la Scuderia oggionese si prepara a partecipare con cinque equipaggi il 19/20 novembre al rinnovato 8° Rally 2 Laghi – Rally dell’Ossola, con partenza e arrivo a Baveno sulla sponda piemontese del Lago Maggiore.

Saranno della partita Giuseppe Di Palma e “Cobra” con la Toyota Yaris GR in versione R1T del team Promosport a caccia di gloria, quindi i comaschi Gianluigi Pittano e Cristina Caruso con l’inseparabile Citroen C2 autopreparata. Nella classe A5 troviamo il rientrante Salvatore Agnello e Simona Zampese con la Peugeot 106 Rally del team Ro.ni cars, quindi gli olginatesi Sergio Brambilla Vincenzo Rota con la Peugeot 106 Xsi curata dal team Tweety.s garage, che dovranno vedersela con il fratello Roberto Brambilla Stefania Radaelli, anch’essi su una Peugeot 106 preparata dal team calolziese.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623


Visits: 115 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 9 novembre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport, doppio impegno nel week end

La Scuderia Abs Sport sarà presente in contemporanea in due impegni nei rally a Monza e a Settimo Torinese, con 7 equipaggi in gara a caccia del podio. Diverse le novità e gli esordi nella attesa gara sulla mitica pista di Monza.

Torna a Monza lo Special Rally Circuit Vedovati, classico appuntamento rallistico in pista che ogni anno richiama rallisti puri e pistaioli per una sfida dal fascino indiscutibile. Non è il Master Show che per tanti anni ha richiamato piloti di grido e folle di appassionati, ma è pur sempre un evento che permette a tanti piloti, giovani e meno giovani per un week end di vivere l’emozione di gareggiare nel Tempio della Velocità. Ed anche in questa 6^ edizione lo Special Rally Circuit Vedovati, in programma domenica 13 novembre, ha richiamato numerosi equipaggi al via, diversi dei quali di spessore, tra i quali anche 5 equipaggi della Scuderia Abs Sport, che si daranno battaglia nelle 4 prove speciali ricavate in pista per un totale di 81 km di gara. E visto che abbiamo parlato di giovani, il Rally Circuit di Monza vedrà il debutto di Marco Bianco, figlio del presidente Beniamino Bianco, che quando è libero da impegni non perde l’occasione di essere della partita come navigatore. Per questa speciale occasione è stata scelta da Marco Bianco, la Renault Clio RS Line del team HK Racing iscritta nella classe R5, con a fianco il giovane ma già esperto navigatore Stefano Tiraboschi, abituale co-driver di Mirko Carrara. Ma sentiamo il presidente Bianco alla vigilia di questo atteso debutto del figlio in gara.

Finalmente siamo arrivati a questo atteso momento – dice Beniamino – che per me è emozionante come padre ma anche motivo di orgoglio. I rally sono stati da sempre il pane quotidiano in famiglia per cui questa nuova fase è la naturale conseguenza. Ho sperato di essere io presente in questa speciale occasione a fianco di mio figlio, purtroppo le autorità sportive non mi hanno dato il nulla osta a causa dell’incidente dello scorso anno al Casentino, ma abbiamo trovato una buona opportunità con Stefano Tiraboschi, ragazzo che conosciamo bene sia io che Marco, serio e attento, giovane ma già con una buona esperienza di gara”.

Un’altra novità al via del Circuit Vedovati è la presenza dell’avvocato lecchese Renato Papaleo, veloce pilota pistaiolo, campione nella Formula 2000 Renault nel 2018 nella seria organizzata da Piero Longhi, che per questa occasione ha voluto essere presente sul circuito brianzolo con una Skoda Fabia R5 del team Hk Racing con a fianco l’esordiente amico Riccardo Perego.

Esordio nel ruolo di driver invece per il lariano Davide Pirovano, abituale navigatore che per questa occasione avrà invece a fianco la valtellinese Sara Trinca Colonel sulla BMW Mini Cooper RS Star del team MRK Sport.

Prima volta in abitacolo insieme, si alterneranno al voltante della Mini Racing Star del team DC Racing, Alessandro Muzio eFabio Fusetti, che hanno scelto questa gara speciale in pista come regalo di fine stagione. Torna in pista anche il missagliese Emilio Brivio con alle note l’esperta navigatrice lecchese Marinella Bonaiti sulla Peugeot 208 Rally 4 /R2B del team Allien Car. L’ex commissario di percorso lascia dunque la Renault Clio Rally 5 per tentare di nuovo di cogliere il podio di categoria come fece lo scorso anno all’esordio assoluto in gara.

In contemporanea la Scuderia Abs Sport sarà al via del Rally di Castiglione Torinese con due equipaggi a caccia del podio: Giorgio Giorgioni e Federico Biglietti saranno al via con la Skoda Fabia R5 Evo del team Erreffe, mentre i lariani Mattia Nava e Nicolò Farina saranno in gara con la Citroen Saxo.

Altre notizie dal mondo Abs Sport. In questi giorni anche il giovanissimo figlio di MarcoPaccagnella sta entrando nel mondo dei rally con dei test sulla pista di Castelletto di Branduzzo alla guida della Skoda Fabia R5 del team GMA Racing. Come si dice: buon sangue non mente.

Lo scorso week end in Valvarrone, nel comune di Sueglio è andata invece in scena una salita non competitiva organizzata dall’Associazione Nuova Solidale, che ha visto tra i partecipanti anche 3 piloti della Scuderia Oggionese. Il meccanico di Albavilla Paolo Castelli con la sua rossa Peugeot 106 S16 e il meronese Andrea Bosisio con la Peugeot 205 GTI 1.9 del 1989 si sono messi in bella evidenza con ottimi passaggi, mentre il malgratese Dario capiaghi eGiorgio Invernizzi, presenti per testare la loro Peugeot 106 in versione rally, si sono dovuto fermare a causa di una perdita d’olio per non compromettere il motore.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 226 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 3 novembre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport, a Bassano Carrara e Tiraboschi regalano un triplo podio

L’ultima prova dell’IRC Cup ha visto Mirko Carrara e Stefano Tiraboschi tra i protagonisti di spicco con la Peugeot 208 Rally/R2B, con la quale si sono classificati terzi nel trofeo Peugeot, terzi nell’Under 25 e terzi di tappa nel Campionato.

Obiettivo raggiunto per Carrara e Tiraboschi. L’ultima prova del campionato I.R.C. Cup, andata in scena a Bassano del Grappa, ha visto tra i principali protagonisti anche l’equipaggio della Scuderia Abs Sport composto da Mirko Carrara e Stefano Tiraboschi a bordodella Peugeot 208 Rally/R2B del team Rally Sport Evolution, piazzatisi al settimo posto di classe su 33 partenti. Ma soprattutto terzi nel trofeo Peugeot, terzi nella classifica Under 25 e terzi di tappa nel campionato IRC Cup. Alla fine hanno messo in tasca punti per agguantare la quinta posizione finale di classe nel prestigioso campionato.

Il Rally Internazionale Città di Bassano con le sue mitiche prove tra la quali “Valstagna” è stata la degna conclusione di un campionato nel quale Carrara e Tiraboschi si sono messi in evidenza per tutta la stagione per la gioia del presidente Beniamino Bianco. Nell’ultimo round l’equipaggio bergamasco ha lottato a lungo per il podio, tanto da essere anche terzi nella generale di classe, ma nella seconda parte di gara hanno pagato qualche problema di assetto che li ha condizionati nelle ultime decisive prove.

Per Carrara questo campionato è stato soprattutto un banco di prova in previsione di un salto in una serie più impegnativa in futuro.

Ecco le parole di Mirko sulla gara di Bassano e sul campionato: “Noi ci abbiamo messo tutto il nostro impegno, per cui non abbiamo nulla da recriminare a Bassano. Per il risultato finale nel campionato IRC, forse il ritiro nel Rally del Casentino ci ha tolto i punti necessari per la lottare fino in fondo per il podio nel trofeo, ma va bene anche così. E’ stata una stagione intensa e di grande esperienza che spero ci verrà utile in futuro. Ringrazio mio papà Angelo, anche lui ex rallista. lScuderia Abs Sport e il presidente Bianco che mi hanno seguito per il tutto il campionato. il mio navigatore Stefano per i consigli e la carica che mi ha dato e il team RSE per quanto hanno fatto nel corso nella stagione per mettermi sempre nelle migliori condizioni. Ora godiamoci questo piazzamento che comunque non è da buttar via e poi penseremo alla prossima stagione con l’obiettivo di fare ancora meglio”.

La Scuderia Abs Sport si prepara ora a partecipare i prossimi 12 e 13 novembre al classico Monza Rally Circuit Vedovati. uno degli appuntamenti più sentiti del panorama lombardo.

E’ sempre stato un rally che ci ha visto presenti fin dalla prima edizione, un po’ per la vicinanza da casa, un po’ per il prestigio e il fascino di correre sulla pista di Monza – afferma il diesse Ivano Tagliabue -. Anche in questa edizione saremo presenti con diversi equipaggi: 5 che hanno già dato la loro conferma, altri sono in via di definizione. Di certo saremo in tanti nel paddock a seguire e sostenere i nostri equipaggi in quella che è per noi anche una festa dei motori di fine stagione”.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse) cell: 3455047623

Sito Scuderia: www.scuderiaabssport.it

Visits: 169 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 27 ottobre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Rota –Baraggia, quando i sogni diventano realtà a 56 anni

Il Trofeo Villa d’Este Aci Como ha regalato una storia d’altri tempi con Claudio Rota e Marco Baraggia tornati a gareggiare dopo 14 e saliti sul podio all’arrivo.

Dietro ogni gara ci sono storie particolari legate alla passione e alla costanza. Una di queste è stata vissuta nell’ultima edizione del Rally Villa d’Este Aci Como dall’equipaggio della Scuderia Abs Sport formato da Claudio Rota e Marco Baraggia, che ci sono ritrovati a gareggiare assieme dopo 14 anni. Già questa è una notizia, ma non l’unica, il bello come nelle favole è in fondo all’arrivo del rally, con un podio tanto rocambolesco quanto meritato, che premia l’impegno e il voler crederci sempre anche quando le cose paiono andare in un’altra direzione.

Facciamo un salto indietro. Marco Rota, valsassinese d’origine, residente ora a Novate Mezzola e apprezzato Chef a Saint Moritz. quest’estate si è rimesso dopo 12 anni casco e tuta per partecipare al vicino Rally Coppa Valtellina, con la Peugeot 208 GT Line del team Rally Sport Evolution, concludendo al quinto posto nella categoria Rally 4 con Pulici alle note. Un piazzamento più che soddisfacente per il non più giovanissimo Rota, festeggiato all’arrivo con l’amico Baraggia, storico navigatore del valsassinese in passato. La decisione di riprovarci assieme è maturata dopo una birra, con l’odontotecnico lecchese peraltro poco convinto all’inizio. Scelta la gara, il Como valido per il tricolore Asfalto di meta ottobre, è partito il conto alla rovescia.

E’ stata una dura corsa anche questa – dice Baraggia -, dapprima per fare la licenza, poi per completare il budget grazie a “Megagenitalia” che ha creduto in noipermettendoci di confermare la Peugeot 208 del team di Albini. Quindi per mettermi in forma con una preparazione atletica, perdendo circa 8 kg. Insomma, abbiamo preso la cosa con serietà e impegno. Mancavano solo i chilometri della gara per completare questo nostro sogno di tornare a competere entrambi a 56 anni”.

Ma non tutto a volte fila liscio. L’emozione e la gioia della partenza a Como è stata nella prima tappa raffreddata non solo da una pioggia a tratti torrenziale ma da un infangamento in un prato. Uscirne anche a spinta non se ne parlava proprio. Fine dei sogni. Per una notte si, poi al mattino con la macchina lavata e in perfetto ordine è tornata la voglia di rimettersi casco e tuta, così tanto per fare chilometri con l’ultima evoluzione della Peugeot 208. Il regolamento lo permetteva con la Formula Super Rally, che consente il rientro con una penalità di 3 minuti.

Sarà stata la bella giornata della seconda tappa del Rally di Como che invitava a dare gas, sarà stata la voglia di rivincita, fatto sta che chilometro dopo chilometro senza guardare la classifica l’equipaggio Abs Sport si è ritrovato dapprima di nuovo in zona podio, poi dopo l’ultima insidiosissima prova della Valcavargna addirittura al secondo posto nella categoria Rally 4.

Aggiunge Claudio: “All’inizio non si credevo, anche perché Marco mi ha tenuto all’oscuro di tutto nella seconda tappa. Meglio così. Direi che è un sogno per noi, qualcosa di speciale che ci ripaga dell’impegno profuso. Mai ci saremmo aspettati di concludere secondi di categoria all’arrivo dopo la prima tappa. Siamo contentissimi. Sono contento di avere guidato di nuovo la nuova Peugeot 208 Rally 4, rispetto alle vecchie macchine che ho guidato in passato siamo davvero in un’altra era. Un salto tecnologico enorme. Che dire ancora: ringrazio Marco per aver condiviso con questa nuova sfida e gli faccio i complimenti perché si è ricordato subito come si leggono le note, davvero un naviga impeccabile”.

L’ultimo commento è di Baraggia: “E’ stato un rientro davvero incredibile, che ci fa capire una volta di più che crederci sempre è la scelta da fare. Per ora ci godiamo questo podio, di programmi futuri per ora non ne parliamo, ma per una o due gare spot anche il prossimo anno lasciamo la porta socchiusa”.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 90 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 26 ottobre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport protagonista di spicco al Trofeo Villa d’Este Aci Como

La Scuderia oggionese non si smentisce nell’atteso rally lariano, ultima prova prova del tricolore Rally Asfalto, conquistando sette podi di categoria che ripagano la marcata partecipazione nella gara più sentita dell’anno con un bottino che va ad arricchire ulteriormente una stagione 2022 densa di impegni e soddisfazioni

La Scuderia Abs Sport protagonista di spicco con ben sette piazzamenti sul podio nella 41^ edizione del Rally Villa d’Este Aci Como con Re – BarianiDi Palma – CobraPedro – Fenoli e Nava – Brambilla che regalano la piazza d’onore al team oggionese nella classifica di società per la gioia del presidente Beniamino Bianco, che nel week end di gara si è diviso in due tra seguire i propri piloti e collaborare con l’organizzazione al parco assistenza.

Edizione del rally lariano, ultimo e decisivo atto del Campionato Italiano Rally Asfalto, complicata e difficoltosa, in particolare nella prima tappa condizionata da condizioni meteo al limite con pioggia e nebbia. Alla fine è però arrivato il sole e un finale di gara elettrizzante a rendere tutto più emozionante, con Felice Re – Mara Bariani primo equipaggio Abs Sport al traguardo in 7^ posizione assoluta con la Skoda Fabia R5 Rally 2 del team di casa HK Racing.

Ecco la parole di Felice, 3 volte vincitore a Como: “Siamo contenti. Abbiamo dimostrato di poter essere ancora competitivi anche se gli anni passano. Le prove erano difficili, poi il tempo ha fatto il resto. Insidiosissima la Valcavargna, noi abbiamo cercato di fare bene e alla fine è uscito un bel piazzamento assoluto. Sono contento per Mara che era al suo ultimo Rally di Como e anche per il team che ha vinto la classifica dei preparatori e che ringrazio per il duro lavoro di interventi tecnici richiesto sulla vettura durante la gara”.

A seguire al 12° posto assoluto e primi di classe S1600 gli splendidi Gio Di Palma e “Cobra”, davvero eccezionali se si pensa che la loro Renault Clio S1660 era svantaggiata rispetto alle numerose Skoda a 4 ruote motrici messe alle spalle, ma il talentuoso pilota di varesino non si è mai disunito andando sempre all’attacco, realizzando anche un 8° tempo assoluto nella bagnatissima prova di Sormano.

Il commento di Gio all’arrivo: “Davvero tutto bello, la gara e il risultato finale. Sono felice, di più non potevo aspettarmi. Io e “Cobra” abbiamo cercato di dare il tutto per tutto con la nostra Clio S1600 della Erreffe Rally Team davvero perfetta, poi c’è da dire che mi sono sempre piaciuti i rally bagnati”.

In 14° posizione assoluta troviamo “Pedro” e Manuel Fenoli protagonisti di una gara regolare con la Volkswagen Polo R5 Rally 2, condotta con l’obiettivo di un piazzamento senza rischiare oltremisura.

Sul podio più alto ilcanzese Mattia Nava con alla note Aldo Brambilla, come nel 2011 hanno rivinto la classe A6 con Citroen Saxo curata dal team Elco Racing. Successo di categoria netto, mai in discussione anche sotto la pioggia.

Dice Mattia sul palco: “Il Como è sempre il Como ed essere qui a festeggiare la vittoria è davvero speciale. Sulle prove conclusive della Valle Intelvi e Valcavargna abbiamo recuperato in classifica anche su vetture gruppo N di cilindrata maggiore. Di più non potevamo aspettarci. Dedico questa vittoria alla mia compagna Fabiola e mia figlia Rebecca”.

Bel secondo posto di classe A6 con la Peugeot 106 per il driver di Tavernerio Marco Rossini,navigato in questa occasione da Clarissa Chiacchella. Un podio inseguito con costanza malgrado qualche problema di pressione di gomme, non facile da tarare con i continui cambiamenti di clima.

Tornati in gara dopo ben 14 anni, il driver di Novate Mezzola Claudio Rota e illecchese Marco Baraggia hanno conquistato un rocambolesco podio nella classe Rally 4 a bordo della loro Peugeot 208 GT Line del team Rally Sport Evolution. Dopo essere rimasti intrappolati nel fango nella prova di Sormano, nella seconda tappa sono ripartiti con il Super Rally con l’obiettivo di concludere la gara, visto il fardello di 3 minuti di penalità. Invece ne è uscito un podio splendido.

Commenta Claudio all’arrivo: “Direi che è un sogno per noi. Mai ci saremmo aspettati di concludere secondi all’arrivo dopo la prima tappa. Siamo contentissimi. Sono contento di avere guidato anche la nuova Peugeot 208, rispetto alle vecchie macchine che ho guidato in passato siamo davvero in un’altra era. Faccio poi i complimenti a Marco perché si è ricordato subito come si leggono le note, davvero un naviga impeccabile”.

Altro podio in terza posizione, sempre nella classe Rally 4, per Gianluigi Pittano e Cristina Caruso con la loro Citroen C2 VTS. Un podio che stupisce ancora di più vista la disparità tecnica rispetto alle moderne vetture della categoria. Come sempre schivo e determinato, facendo anche gli straordinari in assistenza a cambiare le gomme e altro, Pittano non si è mai arreso andando a conquistare un podio meritatissimo.

Podio sfiorato invece per il diesse Ivano Tagliabue e Matteo Sala con la Peugeot 106 S16 curata dal team Saldarini, quarti all’arrivo nella agguerrita classe N2 al termine di una incredibile seconda tappa. Attardati nella insidiosa prova della Valcavargna a causa di una toccata all’anteriore, in assistenza hanno fatto il miracolo di rimettere la vettura in ordine e nel secondo giro ne è uscita una rimonta da applausi. Con tanto di emozione all’arrivo per il piazzamento ottenuto, che per Tagliabue e Sala vale quanto una vittoria.

Obiettivo centrato anche per driver di Asso Alessandro Muzio e Matteo Magni,ingara con laSubaru Impreza del team GMA portata al successo nella classe N4. All’arrivo in 12^ posizione di classe N2, attardati da vari problemi, Fausto Panizzoli Massimo Confalonieri, condizionati prima dalla rottura dello stacca batteria poi da noie sulla frizione della loro Peugeot 106.

Ritirati ma bravi anche Cosimo Palmisano e Pietro Mazzoleni, costretti nel finale all’abbandono a causa della rottura del cambio della loro Peugeot 106 quand’erano in buona posizione. Ritiro amaro anche per l’erbese Luca Sassi e Matteo Cairoli, out nell’ultima prova per la rottura del propulsore della loro Fiat Punto S1600 mentre occupavano il podio. Fermi nella prima tappa anche Luca Fumagalli e Matteo Baraggia perproblemi alla pompa dell’acqua della loro Peugeot 106, poco fortunati anche Nicolò Farina e Luca Cornacchia, anch’essi su Peugeot 106 ritirati per la rottura del cambio.

Lasciato alla spalle il Rally di Como ora si guarda al prossimo Rally Città di Bassano, ultima prova del Campionato IRC e del Trofeo Peugeot in programma venerdì 28 e sabato 29 ottobre, con al via a giocarsi il titolo i giovani di Aviatico Mirco Carrara Stefano Tiraboschi in gara conlaPegeot 208 Rally 4.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

www.scuderiaabssport.it

Visits: 160 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 19 ottobre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport, al via del Rally Villa d’Este con 14 equipaggi

Suona la carica la Scuderia presieduta da Beniamino Bianco in occasione del Rally Villa d’Este Trofeo Aci Como, ultima prova dell’Italiano Asfalto. Saranno ben 14 gli equipaggi alla partenza della gara comasca con l’obiettivo del podio in varie classi

E’ tempo di Rally Villa d’Este Trofeo Aci Como, ultima prova del Campionato Italiano Asfalto, giunto alla 41^ edizione, gara che vedrà la Scuderia Abs Sport presente con ben 14 equipaggi. Non è il record di squadra assoluto di partecipazione ad un rally ma poco ci manca. E a dar manforte alla pattuglia oggionese in questa occasione ci sarà anche il driver lariano Felice Re,per tante edizioni protagonista di spicco del rally comasco. Tra i protagonisti in gara sarà presente anche il diesse della Scuderia Ivano Tagliabue, che non ha voluto rinunciare a gareggiare sulle bellissime e affascinanti speciale del Triangolo Lariano e le altrettanto mitiche Valcavargna e Alpe Grande. Oltre cento gli equipaggi al via di questa edizione del rinnovato rally comasco, in programma venerdì 21 e sabato 22 ottobre, con partenza e arrivo dalla centralissima piazza Cavour a Como. Rally che parte con più d’un favorito alla vigilia e con il titolo assoluto da assegnare. Meglio di così non poteva presentarsi l’ultimo round del tricolore CIRA.

E come detto, tra i partenti di spicco, già vincitore assoluto per ben tre volte del rally Lariano, nelle edizioni 1998/99 e 2004, troviamo Felice Re,rallista non più giovanissimo ma sempre agguerrito, come dimostra il bel 4° posto assoluto colto al Rally Valle Intelvi lo scorso maggio. Per questa edizione del Villa d’Este il lariano sarà al via con la Skoda Fabia R5 del team di casa HK Racing numero 22 affiancato dall’inseparabile Mara Bariani.

Parte prioritario con il numero 8 iscritto nel Tricolore Rally Asfalto il bresciano “Pedro”, all’esordio nel Villa d’Este,con Manuel Fenoli alle note sulla Volkswagen Polo R5 del HK Racing. Torna dopo diversi mesi di inattività il driver di Asso Alessandro Muzio,che ha voluto essere presente alla gara di casa con la Subaru Impreza Sti curata dal team Gma Racing con a fianco sempre Matteo Magni.

Nella classe Super 1600 la Scuderia oggionese schiera un altro atteso equipaggio, “Gio” Di Palma con afianco “Cobra”. Ilrallista varesino, vincitore in passato del Rally dei Laghi, sarà a bordo della Renault Clio S1600 del team Erreffe con la quale punta al successo di categoria. Il sogno del podio lo culla anche l’erbese Luca Sassi, abituale protagonista della categoria e del Como, al via con la consueta Fiat Punto S1600 del Team Elco Racing, con a fianco nell’occasione il canturino Matteo Cairoli. Con il numero 51 torna in gara un altro equipaggio storico, Claudio Rota Marco Baraggia, protagonisti nelle prime stagioni nel nuovo millenniocon diversi podi di categoria. Nell’occasione saranno al via con la nuova Peugeot 208 Rally 4 del team Rally Sport Evolution. Altro pilota veterano che non manca mai al via del rally larianoe il lariano Gigi Pittano con Cristina Caruso alle notesulla Citroen C2 autopreparata in versione Rally 4, classe che li vede partire svantaggiati ma non per questo senza motivazioni.

Da seguire con il numero 99 anche il canzese Mattia Nava in coppia con Aldo Brambilla, equipaggio che lo scorso anno dominò la classe A6. Quest’anno ci riprovano, sempre con la Citroen Saxo curata dal team Elco Racing. Alle loro spalle partono l’inossidabile e sempre competitivo Cosimo Palmisano e Pietro Mazzoleni con l’abituale Peugeot 106 S16. Nella stessa classe, reduce da un bel secondo di classe all’ultimo Rally Valle Imagna, troviamo Marco Rossini con la Peugeot 106 S16 curata dal team Saldarini sulla quale per l’occasione ci sarà Clarissa Chiacchella, protagonista al Como già in diverse edizioni.

Passando alla classe N2 con il numero 114 troviamo il diesse valbronese Ivano Tagliabue con Matteo Sala alle note. Equipaggio che lo scorso anno colse il terzo posto nella categoria con la Peugeot 106 S16 curata dal team Saldarini, stessa vettura che verrà usata anche quest’anno con il sogno di ripetere la bella prova della scorsa edizione. Dietro al diesse partirà il canturino Nicolò Farina, sempre su Peugeot 106 S16 curata dal team Elco Racing, con alle note l’esordiente Luca Cornacchia. Segue poi il giovane rallista di Colle Brianza Luca Fumagalli, all’esordio con a fianco il figlio d’arte Matteo Baraggia sulla Peugeot 106 S16 del team World Motor. Chiudono le partenze Fausto Panizzoli Massimo Confalonieri anch’essi su Peugeot 106 S16 del team Asso Motori, fiduciosi di fare bene sulle strade di casa.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-504762

Visits: 186 | Total: 32840
Categorie
Comunicati stampa 2022

Oggiono, 12 ottobre 2022 Comunicato Stampa Scuderia ABS Sport

Abs Sport, pokerissimo di podi al Rally del Sebino

Il team oggionese in bella evidenza nel Rally del Sebino. con un successo di categoria e diversi podi di classe tra cui la piazza d’onore nella classifica di Scuderie. Un bel premio alla corposa partecipazione al rally bergamasco.

Torna sul podio la Scuderia Abs Sport nel 10° Rally del Sebino, con sugli scudi i fratelli Pulici e Albrigoni – Pozzoli. Complessivamente il team oggionese torna a casa con un pokerissino di podi e la soddisfazione di essere stata ancora una volta protagonista di spicco con una decina di equipaggi in gara, in uno dei rally più attesi del panorama lombardo, che hanno permesso di piazzarsi al secondo posto nella classifiche riservata alle Scuderie.

Partendo da Marco Albrigoni, il driver bergamasco con la sua Renault Clio RS Light ha dominato la scena della classe N3 con a fianco il comasco Mattia Pozzoli, chiamato all’ultimo minuto a sostituire Maurizio Della Torre. I due si sono trovati subito in sintonia, primeggiando in tutte le prove tranne la quinta speciale a giochi oramai fatti.

Ecco le parole di Marco: “Ero un pò preoccupato nei giorni di vigilia per via del mio abituale navigatore Maurizio a casa con il Covid, poi tutto è andato per il meglio e grazie a Mattia che si è reso disponibile per questa gara siamo partiti concentrati a fare bene. E così è stato. Il nostro tempo nella prova di Rogno (17° assoluto) ci ha gratificato nell’impegno in gara e dei sacrifici fatti nel preparare la vettura”.

Non si sono risparmiati neppure i fratelli Marco e Guido Pulici con la Peugeot 208 Rally 4 del team Colombi Racing portata al secondo posto di classe, con tempi spesso vicini al primato di categoria e al 10° nell’assoluta.

Siamo felici del risultato complessivo e della nostra prova – dice Marco -. Non abbiamo nulla da recriminare, abbiamo lottato per tutte le 6 prove speciali, togliendoci anche la soddisfazione di primeggiare nella Val di Scalve. Ci siamo divertiti e dimostrato di essere ancora competitivi nonostante la nostra età, più di così non potevamo aspettarci”.

Sul podio anche il giovane driver di Tavernerio Marco Rossini con il brianzolo Matteo Sala, secondi di classe PE6 con la Peugeot 106 S16 curata dal team Saldarini.

Bello questo rally che ci serviva anche come test per il prossimo Rally di Como. Non ci siamo comunque risparmiati, ci abbiamo creduto, soprattutto nelle prove finali dove abbiamo trovato l’asfalto asciutto e alla fine siamo stati premiati con un bel piazzamento e il podio di categoria. Siamo contentissimi”, commenta Rossini.

Sul podio al secondo posto di classe Rally 5 troviamo poi Federico Crippa e Giulia Cefis a bordo della Renault Clio RS Line del team HK Racing. Un piazzamento che gratifica la stagione di apprendistato della giovane coppia bergamasca. Bella anche la gara di Enrico Spreafico e Giovanni Frigerio, all’esordio con la Bmw 125 diesel, portata al quinto posto di classe e al 36° nell’assoluta.

A seguire nell’assoluta e al sesto posto di classe PS2 i giovani comaschi Fausto Panizzoli e Massimo Confalonieri, bravi a migliorarsi nel tempi nella classe più numerosa del lotto con la Peugeot S16 preparata all’Asso Motori. Qualche difficoltà in più l’hanno invece trovata in questa occasione Valerio Rossini e Manola Ciceri con la Citroen Saxo, alla fine classificati noni di classe.

Scendendo nella classifica assoluta troviamo poi al terzo posto di classe Rally 5 il missagliese Emilio Brivio Bruno Rotondaro con la Renault Clio Rally 5 del team Scacco Matto – HK Racing. Piazzati nella affollata classe N2 anche i giovani Andrea Malacarne Matteo Baraggia, il cui obiettivo allo loro terza gara era quello di fare esperienza e chilometri con la Citroen Saxo. Meno fortunata invece la gara dei giovani Federico Vecchio e Daniele Pirovano costretti al ritiro nella quinta prova per problemi tecnici della loro Mini Cooper in versione RSTB.

Ora per la Scuderia Abs Sport ci sarà una breve pausa, il tempo necessario per preparare la partecipazione all’atteso Rally Aci Como – Trofeo Villa d’Este, in programma il 21/22 ottobre e valido come ultima prova del Campionato Italiano Rally Asfalto. Gara che vedrà la Scuderia presieduta da Beniamino Bianco e diretta da Ivano Tagliabue presenziare con una nutrita schiera di equipaggi ancora in via di definizione ma che dovrebbero superare la dozzina di unità.

Scuderia Abs Sport

Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 176 | Total: 32840