Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 26 giugno 2024 Comunicato Stampa Scuderia Abs Sport

Doppio podio per la Scuderia Abs Sport nel Rally Coppa Valtellina

Cosimo Palmisano e Pietro Mazzoleni primeggiano nella loro categoria nel rally Valtelinese. Buon secondo posto per Brambilla e Rota, ottimi piazzamenti anche per Paroli – Baraggia e Tagliabue – Sala. 

Bella prestazione per il meccanico – pilota Cosimo Palmisano e Pietro Mazzoleni, trionfatori nella classe A6 con la Peugeot 106 auto preparata. Il driver di  Valmadrera  è  partito subito forte, staccando gli avversari già nella prima speciale, continuando poi con un gran ritmo fino all’arrivo di chiesa Valmalenco. Ecco il suo commento: “Sono parecchie edizioni che partecipo al Valtellina, rally che rimane sempre una della gere piu’ difficile e affascinante .Noi ci abbiamo messo subito grinta giusto per scoraggiare i nostri avversari, direi con anche un po’ di fortuna tutto e andato bene”.  

Buon quarto posto di classe Rally 5 per la giovane promessa  di Ballabio Davide Paroli in gara con il lecchese Matteo Baraggia: i due hanno condotto una gara superlativa  ed hanno affrontato con  grinta il rally, mettendo ai ferri corti la loro Renault Clio del team Vsport.

Ancora una volta  il driver di Olginate Roberto Brambilla e Vincenzo Rota hanno portato a casa  un bel risultato con un secondo di classe A5  con la Peugeot 106 rally  curata dall’officina Tweety’s Garage di Calolziocorte.

Bella prestazione anche per il diesse della  Scuderia Ivano Tagliabue che insieme all’abituale navigatore di Usmate Matteo Sala hanno chiuso la loro fatica  in sesta piazza di classe N2 con ben 14 partenti 

Il diesse di Valbrona in gara con la Peugeot 106 s16  curata dal Team Saldarini nella prima tappa era quinto di classe co n le prime posizioni racchiuse in soli 10 secondi. Poi la pioggia della della domenica ha portato ad una errata scelta di gomme.

“CI siamo divertiti, abbiamo capito che con le ultime elezioni il passo c’è, non ci voleva la pioggia. Abbiamo sbagliato gomme  nella prova di Berbenno e addio sogni da podio.Siamo contenti  comunque, ringrazio l’assistenza Saldarini allo sponsor B.Elettronica che ci ha permesso tutto questo e alla mia  prima tifosa la mia moglie Marta”.

Minore fortuna per il malgratese Dario Capiaghi  e Marco Baraggia  in gara con la Peugeot 106 s16  curata dall ‘officina Frigerio, all’arrivo noni di classe, pure per loro con problemi di gomme.  Amaro in bocca in particolare per  il driver  di Erba Luca Sassi che con Maurizio Manghera hanno  impattato contro muretto sulla difficile prova  di Carona. La loro Renault Cluo S1600 del team PR2 nell’ urto si e girata ostruendo tutta la careggiata portando alla sospensione della speciale. Peccato per i  nostri abiessini  che al momento del ritiro erano primi di S1600 

Scuderia Abs Sport

Info Diesse Tagliabue: 3455047623

www.scuderiaabsport.it           

 

Visits: 546 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 18 giugno 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

L’Abs Sport all’attacco del Rally Coppa Valtellina

Partecipazione numerosa della Scuderia Abs Sport all’atteso Rally Coppa Valtellina 2024 in programma nel week end con 6 equipaggi a caccia del podio nelle rispettive categorie. Riflettorj puntati su Sassi e Manghera che si presentando al via da leader della classe Super 1600 nel CRZ Zona Lombardia.

Sono 6 gli equipaggi della Scuderia Abs Sport al via della 67^ edizione del Rally Coppa Valtellina, in programma sabato 22 e domenica 23 giugno con partenza e arrivo da Chiesa Valmalenco. La storica gara valtellinese, quest’anno è valida per il CRZ Zona 1 Lombardia e per il neonato campionato Lombardia Rally, vedrà alla partenza oltre cento equipaggi. Tra questi con ambizioni da podio nella rispettive categorie troviamo gli equipaggi Abs Sport, con il driver erbese Luca Sassi e il naviga di Sulbiate Maurizio Manghera che si presentano da leader della classe Super 1600 e in lotta per il trofeo Michelin con la Renault Clio del team PR2. Con due vittorie all’attivo Sassi arriva in Valtellina tra i favoriti per la conquista di un nuovo successo.

“Ci speriamo in un altro podio, ma sappiamo che non sarà facile ripetersi perché il rally valtellinese per tradizione è tra i più impegnativi e selettivi del calendario, in più c’è la variabile dei piloti locali – dice Sassi -. La nostra sarà una gara d’attesa all’inizio vista anche la nostra posizione di classifica nel CRZ, poi vedremo come si evolverà il rally nella seconda parte”.

Dall’esperienza di Sassi e Manghera passiamo ai giovani figli d’arte lecchesi Davide Paroli e Matteo Baraggia che sulle strade valtellinesi puntano a mettersi in mostra nella classe Rally 5 con la Renault Clio del team Vsport.

“La nostra classe è oramai diventata la più competitiva del lotto, motivo in più per essere motivati e cercare di fare bene. Il nostro sogno è il podio di categoria, non sarà facile ma ci proveremo”, afferma Paroli.

Scendendo nella classe A6 di nuovo alla partenza troviamo il valmadrerese Cosimo Palmisano con Pietro Andrea Mazzoleni alle note sulla Peugeot 106 S2 autopreparata con la quale cercheranno di ripetere lo splendido podio conquistato al Prealpi Oribiche.

“Penso di avere disputato almeno la metà delle edizioni del Coppa Valtellina – dice Palmisano -, ma ogni anno mi presento al via con le stesse emozioni della prima volta. Gara tra le più affascinanti e sempre seguita da numerosi appassionati. Le motivazioni non mancano, se arrivasse un altro podio dopo il Prealpi sarebbe bellissimo”.

Nella classe N2 ritroviamo al via anche il diesse della Scuderia Abs Sport Ivano Tagliabue con la rinnovata Peugeot 106 S16 preparata dal team Saldarini con a fianco il neo papà Matteo Sala.

“Dopo il podio colto al recente Valli Intelvi ho deciso di riprovarci anche al Valtellina – afferma Tagliabue -, gara tra le più belle del panorama lombardo. Sarebbe bello centrare un altro bel piazzamento ma non voglio pormi obiettivi se non quello di divertimi in un contesto di grande spessore”.

A cercare di mettersi in mostra nella classe N2 ci proverà anche il malgratese Dario Capiaghi con la Peugeot 106 S16 curata dall’Officina Frigerio, con a fianco nell’occasione l’esperto Marco Baraggia. Scendendo nella classe A5 troviamo poi l’olginatese Roberto Brambilla a caccia del podio con la Peugeot 106 rally curata dal team Tweety’s Garage con a fianco nell’occasione il cisanese Vincenzo Rota.

Il rally valtellinese quest’anno festeggia i 70 anni dalla prima edizione andata in scena nel 1954 con un nuovo format di gara che prevede 10 prove speciali divise nei due giorni di gara con partenza alle 15 del sabato e arrivo alle 16 della domenica sempre da Chiesa Valmalenco. Sono 67,5 i km cronometrati e 364 i km complessivi.

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 202 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 12 giugno 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

L’Abs Sport e Turuani ci riprovano al Rally Valli Ossolane

Dopo la sfortunata partecipazione al Laghi il driver varesino torna in gara nel classico rally ossolano valido per la Coppa Rally Zona 1 con l’obiettivo di prendersi la rivincita con la Citroen Saxo nella sempre combattuta classe N2.

In attesa della Coppa Valtellina di settimana prossima che vedrà un corposo numero di equipaggi della Scuderia Abs Sport al via, in Piemonte in questoweek end ci sarà una rappresentanza del team lecchese in gara nel classico Rally Valli Ossolane, giunto quest’anno alla 60^ edizione e che avrà come special guest star Valeria Marini. Sulle classiche prove di Montecrestese e Crodo saranno infatti della partita anche Cristian Turuani e il ticinese Luciano Piazza con la Citroen Saxo Vts del team Alien Cars iscritta nell’affollata classe N2. L’obiettivo per il giovane driver varesino dell’Abs Sport è quello di ben figurare in una classe storica e tradizionalmente combattuta.

Ci siamo preparati bene per questa gara ossolana, tra le più sentite del panorama rallistico piemontese – dice Cristian -. Sappiamo che non sarà facile ma siamo motivati. Vogliamo riscattare il ritiro nel Rally dei Laghi di inizio stagione e toglierci una bella soddisfazione dopo i sacrifici che abbiamo fatto in queste settimane per essere di nuovo della partita. La gara è tra le più belle del Nord Italia, sempre affollata di equipaggi e seguita da tanti appassionati, un motivo in più per essere motivati e carichi”.

Il Rally Valli Ossolane 2024, valido per il CRZ di Zona 1 è in programma sabato 15 e domenica 16 giungo con partenza e arrivo a Malesco, rispettivamente alle 16 e alle 18. Sono ben 158 gli equipaggi alla partenza, con due Wrc Plus e ben 34 Rally 2 al via che si confronteranno su 9 prove speciali per un totale di 70 km cronometrati, complessivamente sono 390 i km da percorrere.

0Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 192 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 29 maggio 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

Abs Sport sul podio al Taro con Magoni e Muffati

Il secondo appuntamento dell’IRC Cup premia la costanza dell’equipaggio Abs Sport autore di una prova concreta con la loro Peugeot 106 in un rally che ha visto un meto variabile. Peccato per Carrara – Iguera e Rota – Baraggia entrambi costretti al ritiro per problemi tecnici nella prima parte di gara. 

E’ la promessa di nembro Steven Magoni a regalare il podio alla Scuderia Abs Sport nel 30° Rally del Taro, secondo round dell’International Rally Cup andato in scena lo scorso week end sulle strade del parmense. Con la nuova navigatrice valtellinese Giulia Muffati alle note hanno conquistato un bel terzo posto di classe N2 con la Peugeot S16 curata da papà Mario titolare del team JS Motorsport. Gara combattuta fino al termine, con le condizioni meteo variabile a rendere tutto ancora più incerto. Nella prova più lunga di 22 km l’incertezza del tempo è stata marcata, con Steven bravo a gestire la situazione in alcuni tratti con pioggia. Il driver dell’Abs Sport anche nelle situazioni più delicate è sempre rimasto vicino nei tempi alle prime posizioni pur avendo poca esperienza con i fondi umidi, mantenendo sempre la zona podio. Il terzo finale di classe alla fine è stato salutato con soddisfazione, non peraltro per i punti in campionato che assicurano la zona podio provvisoria in classifica. 

Il commento di Steven sulla gara andata in scena nel parmense: “Va bene così viste le difficoltà incontrate nel corso del rally. Siamo contenti anche perché abbiamo avuto un buon feeling con la macchina in tutte le situazioni e questo ci ha permesso oltre che divertirci anche di maturare esperienza in condizioni di gara variabili. Per il campionato sono punti preziosi che ci permettono di guardare al prossimo Rally del Casentino a luglio con fiducia. Un grazie va a tutto il team e ai nostri sponsor per il sostegno che ci stanno dando in questa stagione di debutto nell’IRC Cup, un campionato davvero bello”.

Se il Rally del Taro ha premiato Magoni e Muffati con il podio di categoria, non così è stata per gli altri due equipaggi Abs Sport alla partenza. La promessa di Aviatico Mirko Carrara con Stefano Iguera alle note sono stati costretti all’abbandono nel corso della quarta prova per problemi elettrici alla loro Peugeot 208 in versione Rally 4. L’equipaggio Abs Sport era quarto di classe al momento del ritiro, che pregiudica per il campione IRC 2023 le chances di potersi ripetere nel campionato. Non tutto è compromesso, ma ora serve un riscatto pieno nella prossima gara per rimettersi in corsa per il titolo. Amara sorte anche per i rientranti lecchesi Claudio Rota Marco Baraggia costretti all’abbandono già nei primi km di gara a causa di problemi al motore della loro Renault Clio RS Light N3 Ora la Scuderia Abs Sport si prende una breve pausa per preparare un mese di giugno intenso di appuntamenti in cui spicca l’atteso Rally Coppa Valtellina del 22/23 giugno che vedrà una marcata partecipazione di equipaggi abiessini. 

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 315 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 22 maggio 2024  comunicato stampa Scuderia ABS Sport

L’Abs Sport sul podio nei Rally Valle Intelvi e Valli Cuneesi

La doppia partecipazione della Scuderia lecchese nei due rally nazionali è stata premiata con un bel poker di piazzamenti sul podio che ripagano dell’impegno profuso per ben figurare in varie classi. L’attenzione ora si sposta nel week end al Rally del Taro, appuntamento internazionale che vedrà la partecipazione di tre equipaggi Abs Sport a caccia di nuovo del podio di categoria. 

Torna sul podio la Scuderia Abs Sport con un poker di piazzamenti sul podio nel Rally Valle Intelvi e nel Rally Storico Valli Cuneesi. C’è di che essere contenti pur se poteva andare ancora meglio. Nel rally lariano i primi classificati nell’assoluta con i colori della Scuderia sono stati il canzese Mattia Nava con a fianco l’esperto Aldo Brambilla, oramai coppia fissa a bordo della Citroen Saxo versione A6 curata dal team di casa Elco Racing, portata al secondo posto di classe e al ventesimo nella assoluta. Gara incisiva quella di Mattia, bravo a tenere il passo di un imprendibile Bracchi, con la soddisfazione di battere il campione valtellinese sulla prova Blessagno – Pigra. Un successo parziale in una gara positiva. 

Ecco le parole di Mattia: “Siamo felici del secondo posto di categoria. Per le nostre possibilità di più non potevamo fare, anzi siamo rimasti sorpresi di essere riusciti su una prova a stare davanti a Manuel. E’ un podio di squadra conquistato con l’apporto sempre professionale di Aldo e del team Elco: bellissimo poter festeggiare con tutta la famiglia sul podio”. 

Non poteva essere più che soddisfatto del podio anche il diesse della Scuderia Ivano Tagliabue che per il vicino Rally Valle Intelvi è tornato in gioco con la rinnovata Peugeot 106 S16 preparata da Saldarini. Con una prestazione costante Tagliabue e il fido Matteo Sala hanno conquistato uno splendido terzo posto di classe N2, con la gioia del successo parziale nella prova tutta in discesa Bolla. Peccato per la prima tappa, dove sotto un temporale nel corso della Blessagno – Pigra si sono ritrovati nel bel mezzo della prova l’attraversamento di un cervo, con tanto di spavento e perdita di tempo.

Il commento di Tagliabue: “Non me l’aspettavo un piazzamento sul podio. Siamo contentissimi, di più non potevamo sperare. Ora devo riprendere confidenza con il ritmo gara e con la mia 106, molto competitiva nella versione rinnovata da Saldarini. Ringrazio chi ci ha sostenuti in questa sfida nel Valli Intelvi e dedico questo podio a mio papà scomparso lo scorso anno in questo periodo”. 

Bella prestazione sempre in classe N2 anche per i canturini Nicolò Farina e Matteo Cairoli con la Peugeot 106 del team Elco Racing / MC Motors, portata al quinto posto di classe dopo una prima parte di gara in cui non sono mancate le difficoltà. Buon piazzamento anche per il giovane, ancora alle prime esperienze, Daniel Zamboni con alle note papà Sergio sulla Renault Clio Rally 5 del team Rebutti Racing con la quale hanno colto il settimo posto di classe e il quarto posto tra gli Under 25 piloti.

Nota di merito malgrado il ritiro per i giovani lecchesi Luca Fumagalli e Matteo Baraggia, costretti a gettare la spugna nel corso della terza prova dopo uno splendido inizio per la rottura del cambio della loro Peugeot 106 S16. In quel momento erano primi di classe N2. Grazie al team Alien Cars che ha lavorato tutta la notte per sostituire l’intera scatola del cambio, l’equipaggio Abs Sport è poi tornato in gara nella seconda tappa con la formula Super rally chiudendo al nono posto di classe. Stesso discorso anche per Marco Viola e Luca Cornacchia, ritirati nella prova del sabato sera a causa di un dolore alla spalla del pilota. Poi nella mattina di domenica hanno deciso di continuare con la formula del Super rally, che penalizza gli equipaggi con 5 minuti di penalità, riuscendo a concludere la gara con la loro Renault Clio, seppure con distacco, premiati con il secondo posto nella N3. Peggio è invece andata al comasco Paolo Milani navigato da Giada Manocchi, costretti al ritiro quando erano terzi di classe per colpa di un problema elettrico della loro Renault Clio Super 1600. Ritiro amaro anche per l’atteso erbese Luca Sassi con Roberto Zambetti alle note, outnel corso della prova notturna Monte Tellero per un dritto in curva quand’erano primi classe con la Fiat Punto curata dal team Elco Racing. La vettura è rimasta impantana nel fango e ogni sforzo per rimetterla in carreggiata è stato vano.

In concomitanza con il rally intelvese si è disputato a Saluzzo il Rally Storico Valli Cuneesi che ha visto esordire coi colori Abs Sport e subito sul podio l’equipaggio formato dal pistaiolo varesino Stefano Del Greco e Marco Ferrario con la Fiat 127 Sport Gruppo 2 del 1978 portata al secondo posto di classe del nuovo Trofeo Coppa 127 Pro Energy. 

Ma non c’è sosta per la Scuderia lecchese che ora si prepara a partecipare al 30° Rally del Taro, seconda prova del campionato IRC Cup. Al via tre equipaggi Abs Sport, con il driver di Aviatico Mirko Carrara e Massimo Iguera a caccia del podio con la Peugeot 208 turbo Rally 4 del team Autotecnica 2. L’obiettivo è fare bottino pieno in campionato e recuperare punti e posizioni in classifica vista la sfortunata trasferta nel recente Rally Elba. Tra i partenti anche la giovane promessa di Nembro Steven Magoni, al via con l’abituale Peugeot 106 S16 curata da papà Mario e il team JS Motorsport. Con Magoni a fianco ci sarà la valtellinese Giulia Muffatti e l’obiettivo è la vittoria di classe. Terzo equipaggio alla partenza, non meno atteso, è quello composto da Claudio Rota Marco Baraggia con la Renault Clio RS, preparata dal team Rally Sport Evolution. L’obiettivo dell’esperto equipaggio lecchese, che torna nei rally internazionali, è quello di ben figurare con il sogno del podio di categoria. La gara è in programma sabato 25 e domenica 26 maggio con partenza e arrivo a Bedonia nel parmense.

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 208 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 15 maggio 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

Abs Sport, doppio impegno nei rally con 9 equipaggi

Si annuncia un fine settimana intenso per la Scuderia lecchese, impegnata in contemporanea in due rally con nove equipaggi complessivi a caccia del podio di categoria. Per l’occasione torna a rimettersi casco e tuta anche il diesse Tagliabue, al via del rally lariano Valle Intelvi con la Peugeot 106

Doppio impegno per la Scuderia Abs Sport nel week end, presente con ben 8 equipaggi al Rally Valli Intelvi e con un nuovo equipaggio al Rally Storico Valli Cuneesi. La 16^ edizione del rally nazionale lariano trofeo Rainoldi, valido per il trofeo Lakes Rally Trophy, mette in palio anche il memorial “Enrico Manzoni”, storico organizzatore che proprio su quelle strade propose per anni gare automobilistiche di varie specialità. La gara si svilupperà su 9 prove speciali per complessivi 263 km di gara con partenza sabato pomeriggio da San Fedele Intelvi e arrivo nella stessa sede nella giornata di domenica 19 maggio poco dopo le 15.

Tra i più attesi alla partenza del rally lariano troviamo nella classe Super1600 Luca Sassi, in questa stagione protagonista di spicco con due vittorie di classe conquistate al Camunia Rally e al Prealpi Orobiche, gare valide per la Coppa Rally Zona Lombardia. In questa occasione il driver erbese lascerà la Renault Clio usata in questo inizio di stagione per tornare all’amata Fiat Punto preparata dal team Elco Racing, con a fianco Roberto Zambetti che prende il posto dell’abituale naviga Maurizio Manghera assente per impegni personali. Ritorna a gareggiare nella gara praticamente di casa il comasco Paolo Milani, anch’egli atteso ad una prova di vertice nella Super 1600 con la Renault Clio del team Vsport, con a fianco la navigatrice veneta Giada Manocchi. Nella classe N3 il varesino Marco Viola Luca Magistro puntano a riscattare con la Renault Clio RS Light del team Alien Car la sfortunata gara del Rally dei Laghi e riprendersi quel podio sfuggito ad inizio stagione. Al via con i colori Abs Sport anche la famiglia da corsa varesina formata dal giovane Daniel Zambomi a papà Sergio alle note sulla Renault Clio in versione Rally 5 del team Rebutti Racing: l’obiettivo è fare esperienza e puntare alla classifica piloti Under 23. Scendendo nella classe N2 torna a gareggiare sulle strade che bene conosce anche il diesse valbronese Ivano Tagliabue con larinnovata Peugeot 106 S16 curata dal team Saldarini con a fianco l’abituale navigatore brianzolo Matteo Sala

Ci sarà lotta come sempre nella classe N2, ma non vedo l’ora di essere alla partenza – afferma il diesse della Abs Sport -. Ci tenevo a tornare a gareggiare e il Valle Intelvi è l’occasione ideale per riprendere confidenza con il cronometro. Sarà anche l’occasione collaudare la mia nuova Peugeot 106 e vedere il passo che avrò. L’obiettivo principale è sempre quello di divertirsi in mezzo a tanti ragazzi che scalpitano e puntano a crescere nei rally”. 

Tra questi c’è il giovane driver di Colle Brianza Luca Fumagalli cresciuto nel motorsport come ottimo filmmaker e che quando può non disdegna di mettersi a sua volta in gioco come pilota. In questa occasione averà al suo fianco il figlio d’arte Matteo Baraggia sulla Peugeot S16 del team Alien Car. Nella stessa classe troviamo poi i canturini Nicolò Farina e Matteo Cairoli, al via con aspirazioni da podio con la Peugeot 106 S16 assistita dal team Elco Racing. 

Passando alla classe A6 ritorna a gareggiare sulle strade lariane il driver di Canzo Mattia Nava,che dopodopo l’ottima esperienza con la Clio S1600 nell’ultimo Villa d’Este ritorna alla Citroen Saxo Vts aggiornata con il nuovo cambio sequenziale dal team di casa Elco Racing, con a fianco l’esperto Aldo Brambilla

In concomitanza con il rally lariano la Scuderia Abs Sport sarà presente anche al Rally Storico Valli Cuneesi con il neo arrivato figlio d’arte varesino il pistaiolo Stefano Del Greco, in gara con il co-driver rallistica Marco Ferrario sulla Fiat 127 Sport Gruppo 2 con la quale puntano al podio nella Coppa 127 Pro Energy. La gara è in programma sabato 18 maggio con partenza e arrivo a Saluzzo. 

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 276 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 8 maggio 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

Abs Sport protagonista al Micky Motor Day

La rassegna a scopo benefico di Abbadia Lariana dedicata al giovanissimo Michele Barra ha visto tra le varie associazioni e gruppi presenti anche una folta rappresentanza di piloti della Scuderia lecchese che si sono proposti con le loro auto da gara in un “taxi rally” ospitando numerosi e entusiasti appassionati. 

Protagonista di spicco anche la Scuderia Abs Sport alla kermesse benefica “Micky Motor Day” andata in scena lo scorso week end ad Abbadia Lariana. Due giornate primaverili hanno baciato la manifestazione lecchese dedicata al giovanissimo appassionato di rally Michele Barra, scomparso nel 2015 per una grave malattia. Da allora ogni anno l’associazione nata in suo ricordo “Micky sempre con noi”, guidata da papà Stefano e mamma Paola, è impegnata in iniziative benefiche a favore della ricerca. Quest’anno il ricavato è andato all’Istituto Tumori di Milano. La kermesse di Abbadia Lariana dedicata al mondo del motori, con vari stand dedicati, si è sviluppata su un intero week end in cui auto e moto sono state le star dell’evento, con la presenza di vetture d’epoca, auto tuning, moto da trial e splendidi esemplare d’epoca Moto Guzzi. Quest’anno era presente anche l’associazione Unimog Mercedes Italia, oltre alla presenza stabile della Scuderia Abs Sport con numerosi suoi piloti e vetture da gara. E così tra le varie esibizioni che hanno arricchito il week end, oltre musica e piatti tipici da gustare, esibizioni del gruppo Paracadutisti Lecco, acrobazie degli specialisti del Moto Export Bikelife, c’è stato anche lo spazio per un “taxi rally”, ovvero un giro turistico su un percorso dedicato con le auto da gara. 

Un momento emozionante per tanti giovani e appassionati che hanno avuto l’occasione di poter salire su un’auto da rally per un giro sulla strada che dalla frazione di Lanzanico porta a Crebbio a fianco dei piloti della Abs Sport e non solo. Con il rombo dei motori a farla da padrone, guidati dal diesse Ivano Tagliabue, dal dirigente – pilota Marco PaccagnellaCosimo PalmisanoPaolo, CastelliDario CapiaghiMassimo Donadoni, si sono proposti nel fare salire sulle loro auto tanti entusiasti giovani per una salita indimenticabile. 

E’ stato bellissimo vedere tanto entusiasmo e un’occasione speciale per raccogliere fondi per l’associazione da devolvere a favore della ricerca – afferma il diesse Tagliabue -. Per me è stata anche un’opportunità per togliermi un po’ di ruggine e provare la Peugeot 106 aggiornata da team Saldarini che conto di portate in gara nel prossimo Rally Valle Intelvi. E’ sempre bello seguire da vicino i ragazzi della Scuderia, ma qualche volta piace anche a me tornare a mettermi casco e tuta e questa esibizione è stata l’occasione per “scaldare” la passione e il cuore non solo degli appassionati presenti ma anche la mia in versione pilota”. 

In concomitanza con la kermesse lecchese a Luino si è disputata la seconda edizione dello Slalom Luino – Montegrino, tratto storico del motorsport varesino, con al via Cristian Turuani. Sulle strade di casa il portacolori della Abs Sport si è classificato quinto nella classe N 1600 con la Peugeot 106. Un piazzamento che poteva essere anche da podio dopo un inizio sfolgorante, ma nell’ultima manche nel tentativo di provare il tutto per tutto un errore con abbattimento di alcuni birilli lo ha retrocesso dalla seconda piazza al quinto posto finale. Ora la Scuderia lecchese si prende qualche giorno di pausa per preparare la partecipazione al Rally Valli Intelvi di settimana prossima, gara che vedrà alla partenza un nutrito gruppo di equipaggi.

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 202 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 1 maggio 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

Abs Sport sul podio al Rally Elba

Dopo la positiva partecipazione al Prealpi Orobiche l’Abs Sport sale sul podio anche al Rally Elba valido per l’IRC Cup e si piazza nella top ten nel Rally Marca Trevigiana valido per il TIR. Ora la Scuderia lecchese si preparare a presenziare con numerosi piloti e vetture da gara alla rassegna a scopo benefico “Michy Motor Day” in programma ad Abbadia Lariana nel week end.

In bella evidenza la Scuderia Abs Sport nei prestigiosi Rally Isola Elba e Marca Trevigiana, andati in scena lo scorso week end e validi rispettivamente per l’IRC Cup e TIR. Due gli equipaggi abiessini al via del 57° rally isolano, prova d’apertura dell’International Rally Cup che ha visto una partecipazione da primato in cui si sono messi in mostra Steven Magoni e Maurizio Della Torre, ottimi secondi di classe N2 con la Peugeot 106 S16 curata dal team casalingo JS Motorsport. Gara selettiva anche a causa del fondo scivoloso, in particolare nella seconda tappa, situazione che ha portato il giovare driver di Nembro a considerare di mantenere podio e punti preziosi in ottica campionato IRC Cup. 

Siamo soddisfatti del nostro primo Rally Elba – afferma Steven -. E’ stato molto impegnativo, sia per il meteo variabile che per la lunghezza delle prove speciali. Non avevo mai corso su tratti cronometrati lunghi quasi 30 chilometri ed è stata una bella esperienza. Non potevamo chiedere di più di questo secondo posto, che ci regala punti preziosi in chiave campionato e soprattutto un podio all’esordio in una gara internazionale. Siamo riusciti a mantenere sempre un buon ritmo in un rally che io non aveva mai corso e questo mi ha fatto molto piacere anche in vista dei prossimi impegni di campionato: non vedo l’ora che arrivi il Rally Internazionale del Taro”.

Bravo ma sfortunato il conterraneo Mirko Carrara in gara con Filippo Iguera con la Peugeot 208 Rally 4 del team Autotecnica 2. I campioni di categoria IRC 2023 sono incappati in una foratura con cambio di pneumatico in prova perdendo quasi 4 muniti. Gara di fatto compromessa per il driver di Aviatico che fino a quel momento era in lotta per il podio all’esordio nella nuova categoria, con un ottimo terzo posto in una classe che ha visto ben 26 partenti. Con caparbietà Carrara e Iguera hanno proseguito chiudendo la gara con un onorevole 13° posto di classe.

Passando al Trofeo Italiano Rally di scena in Veneto con il 40° Rally della Marca, al via c’era l’ex campione del Trofeo Asfalto il canzese Marco Silva con a fianco per l’occasione la giovane navigatrice di Senna Comasco Chiara Brambilla sulla Skoda Fabia Evo R5 del team Erreffe portata nella top ten nell’assoluta. Un piazzamento significativo, considerata la folta presenza di avversari giovani e competitivi al via. Sulle mitiche prove dei Passi Cesen e Rolle e Monte Tomba, l’esperto driver lariano ha mostrato ancora una volta grinta e competitività, “accarezzando” sui passi la neve come nei giorni migliori. La soddisfazione per il piazzamento finale e la consapevolezza di essere ancora al passo dei migliori è stato il premio meritato per Silva e Chiara in un rally che per tradizione e tra i più impegnativi della specialità.

Ora la Scuderia Abs Sport si prepara a partecipare sabato 4 e domenica 5 maggio nella vicina Abbadia Lariana alla rassegna motoristica a scopo benefico “Michy Motor Day”, dedicata al giovanissimo Michele Barra, scomparso alcuni anni fa a causa una malattia. Gli organizzatori oltre agli stand tradizionali anche in questa edizione hanno previsto un “taxi rally” nel pomeriggio di domenica sul tratto di strada in salita per porta alla frazione Crebbio. I piloti presenti con le loro auto da gara trasporteranno per un giro “turistico” gli appassionati che vorranno aderire a sostenere la causa dell’associazione. 

Per i colori Abs Sport ci saranno il diesse Ivano TagliabueDario CapiaghiCosimo PalmisanoPaolo CastelliNicolò Farina e Massimo Donadoni tutti con le loro rinnovate Peugeot 106 S16 e XSi. Saranno presenti anche Fausto Panizzoli con la Subaru Impreza, Moreno Cambiaghi con la Renault Clio R3C, l’organizzatore e driver Marco Paccagnella con la Renault Clio Rally 5. All’evento lecchese hanno aderito altri numerosi piloti lombardi di altre scuderie per quello che sarà il momento clou della rassegna. 

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 144 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 24 aprile 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

Abs Sport, splendido tris di successi al Prealpi Orobiche 

La massiccia partecipazione al Rally bergamasco valido per la Coppa Rally Zona 3 è stata ripagata da tre successi di categoria, da due piazze d’onore e dal terzo posto nella classifica Scuderie. Nel week end doppio impegno di prestigio per l’Abs Sport con tre equipaggi al via dei titolati Rally Elba e Marca Trevigiana.

Cala il tris di successi la Scuderia Abs Sport nella 38^ edizione del Rally Prealpi Orobiche. Da applausi la partecipazione del team lecchese nel rally bergamasco valido per il CRZ 3^ Zona e il neonato Lombardia Rally Cup, con tre vittorie di classe conquistate da Sassi – Manghera, Mangeruca – Cornacchia e Magoni – Pozzoli. E con i piazzamenti colti nell’assoluta dalla famiglia da corsa Crippa e i podi di categoria conquistati da Palmisano – Mazzoleni e Brambilla – Radaelli, la squadra di Vabrona diretta da Ivano Tagliabue si è aggiudicata anche la targa del terzo posto tra le Scuderie. Entrando nel merito dei risultati colti, di nuovo sugli scudi l’erbese Luca Sassi che si conferma in gran forma anche nelle Valli bergamasche conquistando un altro successo nella classe Super 1600 con la Renault Clio del team vicentino PR2 con alle note il fido Maurizio Manghera. Un successo che permette all’equipaggio Abs Sport di consolidare il primato nella Coppa Rally Zona Lombardia. E’ stata una gara condotta praticamente al comando dall’inizio alla fine da parte di Sassi e Manghera, che però non hanno avuto vita facile fino all’arrivo di Albino, con il bergamasco Casano staccato di soli 3 secondi dopo 6 prove speciali tiratissime. Oltre al successo nella classe, Sassi e Manghera si sono aggiudicati anche il primato tra le due ruote motrici, piazzandosi al 15° posto nell’assoluta, in un rally che ha visto alla partenza oltre trenta vettura di classe superiore alla S.16.

Ecco il commento di Luca: “Siamo contentissimi perché vincere al Prealpi non è mai facile. La nostra gara non è stata per nulla semplice, pur se abbiamo mantenuto la testa già dalla prima tappa. Gli attacchi di Casano e Baroni, soprattutto nella seconda parte di gara, si sono fatti sentire. In più il Prealpi ha delle caratteristiche di percorso che non mi sono tanto congeniali, direi però che è andata bene. Ringrazio i ragazzi del team PR2 la Scuderia Abs Sport e tutti gli amici per il supporto che ci hanno dato in assistenza e lungo le prove speciali. Per ora ci godiamo questa vittoria, alla Coppa di Zona e al Lombardia Cup ci penseremo più avanti”. 

Sul podio più alto nella classe N2, una delle categorie storiche dei rally nazionali, troviamo di nuovo Steven Magoni, figlio d’arte di Nembro, per l’occasione navigato dal comasco Mattia Pozzoli sulla Peugeot 106 S16 curata dal team di casa JS Motorsport di papà Mario. La gara di Magoni è iniziata in punta piedi per poi aumentare il ritmo ma cercando di preservare la vettura per l’imminente impegno nel prestigioso Rally Elba. Nell’ultimo giro di prove è arrivato l’attacco decisivo alla vetta della categoria, mantenuta fino all’arrivo con un margine di sicurezza. E ora per giovanissimo driver c’è l’attesa partecipazione al Rally Elba valido per l’IRC Cup. 

Il commento di Steven: “Ci speravamo nel successo, ma l’obiettivo vero era testare la vettura per l’imminente Elba. Poi ci siamo trovati a lottare per il primato nella classe e ci abbiamo provato. Vincere il rally di casa è sempre speciale, soprattutto davanti ai tanti tifosi presenti lungo le prove. Che dire: siamo felicissimi. Ringrazio Pozzoli per avermi assecondato nei momenti decisivi, la mia famiglia, i ragazzi del team e l’Abs Sport per avermi permesso di affrontare al meglio questa gara”.

Altra vittoria di classe per i canturini Alex Mangeruca e Luca Cornacchia che non smettono di stupire in questo avvio di stagione. Con la loro Citroen Saxo Vts si sono aggiudicati la classe RS Plus dopo una disavventura nella terza speciale in cui sono incappati nella rottura della leva del freno a mano, out per il resto del rally. Ma tutto questo non ha fermato la marcia del giovane equipaggio Abs Sport.

Non ci credevo, mai mi era capitato di rompere la leva del freno a mano idraulico – commenta Alex -. Ora dovremo tornare in officina e rivedere il sistema. Noi è stato facile mantenere un buon ritmo fino alla fine, ma ce l’abbiamo fatta. Direi che è un successo che ha un sapore speciale. Ringrazio il team per quanto fatto in assistenza nei momenti cruciali e ora pensiamo a prepararci per il prossimo rally Coppa Valtellina”.

Gli altri piazzamenti 

A dare sostegno alla conquista della terza piazza nella speciale classifica riservata alla Scuderie anche i piazzamenti colti nell’assoluta dalla famiglia da corsa Crippa con papà Giovanni Pietro Mazzoleni piazzatisi al 26° posto con la Skoda Fabia R5 del team HK Racing a seguire a soli due decimi il figlio Federico con Giulia Cefis alle note sulla Volkswagen Polo R5 sempre del team comasco.

Bella gara per il giovane equipaggio lecchese composto da Davide Paroli Matteo Baraggia,figli d’arte, in gara con la Renault Clio Rally 5 del team Vsport portata al quarto posto di classe ad un soffio dal podio, in una categoria che ha visto15 partenti in gran parte agguerriti trofeisti. Scorrendo la classifica assoluta troviamo poi un altro podio conquistato dal sempre verde meccanico di Valmadrera Cosimo Palmisano con Pietro Andrea Mazzoleni alle note sulla Peugeot 106 autopreparata portata al secondo di classe A6. 

Sono contento perché durante la pausa invernale abbiamo aggiornato il cambio sequenziale e subito siamo andati bene. Qualche problema l’abbiamo avuto con la centralina durante i salti, però alla fine ce l’abbiamo fatta. Questo podio è un premio alle ore spese in officina a preparare la macchina e per questo siamo doppiamente contenti”, conclude il driver valmadrerese. 

Continua con regolarità di piazzamenti su podio anche la stagione di Roberto Brambilla e Stefania Radaelli, secondi di classe A5 con la Peugeot 106 rally curata dal team Tweety’s Garage di Calolziocorte. Un podio che permette all’equipaggio olginatese di proseguire la corsa per la conquista del campionato di 3^ zona nella classe e accedere alla finale per il titolo nazionale. Mene bene è invece andata a Marco Franzoni e Elenza Scanzi, costretti al ritiro con la loro Renault Clio Williams in versione A7 nella seconda tappa per la rottura del semiasse mentre erano in zona podio.

Ora la Scuderia lecchese si prepara a partecipare con 3 equipaggi ad un doppio appuntamento di prestigio nel week end, il 57° Rally Elba valido per il campionato IRC Cup e il 40° Marca Trevigiana valido il Trofeo Italia Rally, entrambi in programma il 26 / 27 aprile. 

Due equipaggi bergamaschi con i colori della Abs Sport saranno al via del rally isolano, con il driver di Aviatico Mirko Carrara, campione di categoria, che fa il salto di qualità presentandosi nella classe superiore Rally 4 a bordo della Peugeot 208 del team Autotecnica 2 con a fianco per la prima volta Iguera Massimo Filippo.Sogna un risultato di prestigio nella propria classe anche Steven Magoni che ritrova alle note l’amico Massimo Della Torre sulla Peugeot 106 S16 portata al successo nel Prealpi Orobiche e curata da papà Mario, ex pilota. La gara elbana si svilupperà su 7 prove speciali per complessivi 102 km cronometrarti con partenza e arrivo a Portoferraio. 

In concomitanza con l’Elba si disputerà anche il Rally Marca Trevigiana, valido per il TIR, con al via il titolato esperto driver canzese Marco Silva che per l’occasione avrà al suo fianco la giovane navigatrice di Senna Comasco Chiara Brambilla sulla Skoda Fabia Evo R5 del team Erreffe. Obiettivo dell’equipaggio lariano è fare bella figura tra i grandi della serie tricolore e puntare alla zona punti. Partenza e arrivo della gara sono previsti a Valdobbiadene, in programma 7 prove speciali per complessivi 88,38 km. 

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 323 | Total: 60071
Categorie
Comunicati stampa 2024

Valbrona, 17 aprile 2024 COMUNICATO STAMPA SCUDERIA ABS SPORT

Abs Sport all’attacco del Prealpi Orobiche

Dopo la positiva partecipazione alle prime due prove del CRZ Lombardia la Scuderia Abs Sport si ripresenta in forze anche al Prealpi Orobiche con una decina di equipaggi iscritti in uno dei rally più attesi del panorama lombardo.

Il Rally Prealpi Orobiche chiama, la Scuderia Abs Sport risponde con una decina di equipaggi iscritti a caccia del podio di categoria. Con il sogno della Coppa Scuderie. La 38^ edizione del classico rally bergamasco, valido come terzo round della Coppa Rally Terza Zona, in programma sabato 20 e domenica 21 aprile, anche quest’anno ha richiamato un gran numero di equipaggi al via, che si confronteranno su 6 tratti cronometrati con l’inedita e rivista prova Valtaleggio di 15 km la più attesa del rally, senza dimenticare la mitica Selvino dove agonisticamente hanno mosso i primi passi decine di piloti locali. 

Entrando nel merito degli equipaggi Abs Sport alla partenza, nella classe maggiore, Rally 2 / R5 troviamo al via la famiglia da corsa Crippa, con il figlio Federico in gara con la fidanzata Giulia Cefis a caccia di riscatto sulla Volkswagen Polo Gti del team HK Racing, vettura che ha appena assaggiato al recente Rally di Alba concluso nelle prime fasi a causa di un problema fisico. Nella stessa classe proveranno a dire la loro anche papà Giovanni con Pietro Mazzoleni, al via con la Skoda Fabia R5, sempre del team guanzatese HK Racing. 

Ci riprova ad andare all’assalto della classe Super 1600 con la Renault Clio del team PR2 Sport Luca Sassi conil fido Maurizio Manghera dopo la splendida performance nel Camunia Rally. Il primo obiettivo del driver erbese è acquisire altri punti importanti per il campionato di zona vista l’ottima posizione di classifica nel CRZ dopo i primi due round. Nella classe Rally 5, diventata una delle più competitive in ogni rally, puntano a ben figurare i lecchesi figli d’arte Davide Paroli e Matteo Baraggia con la Renault Clio Tce del team Vsport. Passando alla storica classe A7 troviamo la giovane coppia di Curno Marco Franzoni e Elena Scanzi a caccia di rivincita dopo la sfortunata partecipazione al Camunia Rally, condizionata da problemi di assetto della loro Renault Clio Williams. 

Non poteva mancare al Prealpi Orobicheil driver – meccanico diValmadrera Cosimo Palmisano con Pietro Andrea Mazzoleni sulla Peugeot 106 in versione A6rivista nella pausa invernale con un importante aggiornamento e il montaggio dell’innovativo cambio sequenziale. Saranno della partita anche gli olginatesi Roberto Brambilla e Stefania Radaelli, anch’essi su Peugeot 106 ma nella classe A5, dove contano di lottare per il podio. Un altro equipaggio che punta al primato di classe è quello formato da Steven Magoni e Manuel Pozzoli con la Peugeot 106 in classe N2. Il figlio d’arte bergamasco cercherà di mettere in mostra il proprio talento sulle strade di casa, alla sua seconda stagione agonistica dopo un 2023 in cui si è subito messo in mostra cogliendo tre podi. Al podio di categoria puntano anche Alex Mangeruca e Luca Cornacchia con la Citroen Saxo in versione RS Plus 16, con la quale si sono già distinti in questo inizio di stagione. 

Il programma del 38° Rally Prealpi Orobiche prevede partenza e arrivo anche quest’anno ad Albino (sabato alle 15,01, domenica alle 16,31), con riordino e assistenza confermati presso la struttura di Fiera Bergamo. Sono circa 140 gli equipaggi al via, che si confronteranno su 320 km complessivi di cui 69 km cronometrati.

Scuderia Abs Sport
Contatto Ivano Tagliabue (diesse), cell: 345-5047623

Visits: 211 | Total: 60071