Categorie
Comunicati stampa 2020

Oggiono, 27 ottobre 2020 Comunicato Stampa

La Scuderia Abs Sport al via del Rubinetto con 8 equipaggi
La riprogrammata gara piemontese vedrà una marcata partecipazione di equipaggi della scuderia oggionese, tra i quali spicca la presenza dei comaschi Carlo Galli e Aldo Brambilla con la Citroen C3 in versione R5 con l’obiettivo di prendere confidenza con la berlinetta francese in vista dell’imminente Rally di Como.
La Scuderia Abs Sport si ripresenta questo week end al via della 27^ edizione del Rally del Rubinetto, gara rimessa prontamente in calendario dopo l’annullamento a causa delle alluvioni che avevano colpito le zone del Lago d’Orta ad inizio ottobre.
Gli organizzatori della Pentathlon Motor Team e della New Turbomark, determinati nel proseguire nonostante tutte le difficoltà del momento, hanno rivisto il percorso di gara, concentrando la manifestazione nella giornata di sabato 31 ottobre per limitare la durata dell’evento. La passione ancora una volta ha prevalso anche se tutto sarà concentrato ai soli partecipanti.
Saranno ben 8 gli equipaggi della scuderia oggionese che si ripresentano al via del rally piemontese, molti dei quali per una verifica test in previsione dell’imminente Rally di Como, in programma tra una settimana. Non mancano però alcune partecipazioni legate proprio alla gara piemontese, come quella di Sergio e Sara Brambilla, padre e figlia, che al Rubinetto puntano al podio di categoria nella PE5 con l’abituale Peugeot 106. Con l’obiettivo di prendere soprattutto confidenza con la
Citroen C3 in versione R5 del team G.Car sono invece Carlo Galli e Aldo Brambilla, in vista di una nuova partecipazione al Como, venticinque anni dopo il loro successo nel ’95 con la Renault Clio.
Al via del Rubinetto troviamo poi l’infaticabile diesse della scuderia oggionese Ivano Tagliabue e Beniamino Bianco su Peugeot 106 in classe PS2, quindi Alessandro Pedrini – Gabriele Zanni (Renault Clio R3C, Smd Racing), Valerio Rossini – Manola Ciceri (Peugeot 106 PE6, Team Saldarini), Massimo Donadoni – Marco Sala (Peugeot 106,
PE5), Dario Capiaghi – Matteo Baraggia (Peugeot 106, PS2), Marco Rossini – Paolo Garavaglia (Citroen Saxo PS2). Sempre il prossimo week end da segnalare anche un’altra partecipazione particolare,
quella dell’Associazione Commissari di Percorso Triplozero, soci e collaboratori della Abs Sport che presteranno servizio a Imola al Gp Emilia Romagna di F1, motivo di soddisfazione e orgoglio per tutto il gruppo composto da Emilio Brivio, Umberto Rocca, Davide Frigerio, Michele Sedda, Rodolfo Mazza, Gianmarco Bonaiti, Fabio Ortelli e Andrea Pullano. Passando alle gare disputate, lo scorso week end Giancarlo Junior Maroni su Osella PA Jrb 21 motorizzata Suzuki ha colto uno splendido secondo posto nella classe E2SC 1600 nella Salita disputata al Monte Erice in Sicilia, valida per il Campionato
Italiano. Per il quasi debuttante pilota valsassinese, per la prima volta al via della salita trapanese, un piazzamento convincente in questa difficile stagione 2020. Dice Giancarlo: “Abbiamo affrontato la lunga trasferta proprio con l’obiettivo di maturare ulteriore esperienza in questa stagione d’esordio nel CIVM. Direi che è stata una scelta azzeccata. Per me i percorsi sono tutti nuovi e che ci sia da imparare lo abbiamo visto anche in Sicilia durante le prove del sabato quando siamo dovuti tornare in assistenza perché la vettura aveva un problema d’assetto. Sistemato poi grazie ai miei meccanici e a mio papà, ma il tempo non è bastato per proseguire le prove. In gara ho quindi cercato di memorizzare il percorso e sorpendentemente dopo le due manche disputate è arrivato un bel secondo di classe. Una bella iniezione di fiducia e esperienza per me e il team in prepaprazione del 2021 dove conto di ripresentarmi di nuovo al via del CIVM, speriamo in una situazione migliore per tutti.
Nei rally Enrico Spreafico e Giovanni Frigerio hanno partecipato al Rally Due Valli a Verona, prova valida per il CIR e Wrc, piazzandosi al sessto posto di classe R1 secondi nella serie valida per il Wrc, secondi nel trofeo Clio Wrc e primi nella classifica Over 55.
“Dopo tanti anni di esperienza nei rally è stata la prima volta che ho trovato un percorso cosi complicato e viscido – afferma Spreafico -. Comunque è stato ugualmente bello, pensando che stavamo gareggiando in un momento particolare, con organizzatori, concorrenti e addetti al percorso protesi a far si che tutto andasse per il meglio. Abbiamo portato la casa la Coppa Over 55 e mi è sembrato di essere tornato indietro di 30 anni quando lottavo per il podio, ma dell’Under. La nuova Clio mi sta dando sempre delle belle emozioni anche nella classe R1, che sarà pure la classe d’ingresso ma ciò che conta è continuare a divertirsi”.


Ufficio stampa Abs Sport
Gianluigi Castelnovo
(Cell: 329-7970244)

Visits: 700 | Total: 56525
Categorie
Comunicati stampa 2020

Oggiono, 6 ottobre 2020 Comunicato Stampa

Dopo lo stop per pioggia, già ci si prepara a ripartire
La pioggia è stata la protagonista lo scorso week end con lo stop dei Rally di Sanremo e Rubinetto che vedeva al via una decina di equipaggi Abs Sport. Poca fortuna anche per Rigamonti – Franzi al Legend e Maroni nella salita di Cividale.
Ma già incombe un altro week end di gare per la scuderia oggionese con le partecipazioni al Dolomiti Rally e a Magione nell’Italiano Autostoriche velocità.
Il maltempo frena le ambizioni della Scuderia Abs Sport. In Liguria e Piemonte gare annullate e frettoloso ritorno alle proprie sedi per evitare guai peggiori. Solamente Rigamonti – Franzi nel Rally Legend a San Marino e Giancarlo Junior Maroni in Friuli hanno gareggiato, seppure con poca fortuna. Ma già si guarda al prossimo week
end con nuovi impegni nei rally e in pista.
Andiamo con ordine partendo dal Rally di Sanremo, valido per il Campionato Italiano e la Coppa Italia di zona, annullato a causa delle forti piogge che hanno colpito gran parte della Liguria. Alcuni paesi in cui era inserito il percorso del rally sono rimasti isolati, convogliando tutte le forze alla messa in sicurezza di popolazione e strade. Tutti fermi, con Spreafico – Frigerio che rimandano alla gara di casa,
l’atteso Rally di Como di novembre la sfida nel nuovo Trofeo Renault Clio, con le Renault Clio. erano invece iscritti Pedrini – Tarzia e Albrigoni – Paganelli.
In Piemonte erano addirittura 7 gli equipaggi Abs Sport iscritti al Rally del Rubinetto e costretti a rientrare frettolosamente. Debutto rinviato al Como dunque per Galli – Brambilla con la Citroen C3 in versione R5, tra i partenti c’erano anche Rossini – Ciceri, Brambilla – Brambilla, Donadoni – Sala, Rossini – Garavaglia, Capiaghi – Baraggia e il diesse Ivano Tagliabue con Sala.
“Impossibile pensare di far svolgere la gara con le strade interessate dal rally pesantemente danneggiate – dice Tagliabue -. E’ stata una situazione che ha preso tutti in contropiede e le preoccupazioni maggiori erano doverosamente per le popolazioni locali. Gli organizzatori hanno fatto sapere che la gara verrà recuperata a fine ottobre, una data che si colloca per noi alla vigilia del Rally di Como, ma credo che qualche equipaggio Abs Sport sarà comunque alla partenza”.
A portare in gara i colori Abs Sport ci hanno pensato Antonio Rigamonti e Mirko Franzi al via del Rally Legend fra tanti campioni e vetture che hanno fatto la storia dei rally. Per l’occasione il driver lariano, grazie al team GMA Racing, ha rispolverato la Mitsubishi Lancer Evo IX. Dopo una prima parte di gara da protagonisti, alcuni guai tecnici hanno attardato la marcia dell’equipaggio lariano – valtellinese, senza
peraltro perdere la soddisfazione di arrivare al palco d’arrivo.
Poca fortuna anche per Giancarlo Junior Maroni, impegnato a Cividale del Friuli nella classica in salita valida per il CIVM. Dopo un’ottima prima manche, nella seconda salita problemi al cambio dell’Osella Jrb 21 Suzuki hanno costretto il driver valsassinese al ritiro.
C’è stata pure un’altra partecipazione che ha visto protagonista la Scuderia Abs Sport a Palazzo Lombardia a Milano in occasione della presentazione Milano Rally Show
a Dubai in programma a dicembre 2021. Dopo la presentazione c’è stata una passerella – esibizione nella città della moda con alcune vetture da gara, tra le quali
una Skoda Fabia R5 del team Metior Sport di Gravedona sulla quale si sono alternati Marco Paccagnella e Luca Cattaneo, abituali protagonisti del rally milanese. Ora la scuderia oggionese si prepara a partecipare il prossimo week end al Dolomiti
Rally e alla tappa di Magione dell’Italiano Autostoriche. Al via del rally bellunese, valido per la Coppa Italia 4^ Zona ci sarà Paolo Milani, affiancato nell’occasione dal bresciano Denis Ghislini. Per il comasco, al debutto al Dolomiti, si tratta di una gara test con la Renault Clio S1600 appena ritirata dal team Vsport. Sulla pista umbra Loris Papa, nella quarta tappa del tricolore velocità, punta a sigillare l’ennesima stagione da podio con il titolo italiano di categoria alla guida dell’inseparabile Fiat
128 curata dal team Sportauto.
Ufficio stampa Abs Sport
Gianluigi Castelnovo
(Cell: 329-7970244)

Categorie
Comunicati stampa 2020

Oggiono, 23 settembre 2020 Comunicato Stampa

Dall’Isola d’Elba a Bassano del Grappa
Con determinazione Galli e Corbellini concludono il Rally Isola d’Elba Storico al ventesimo posto nell’assoluta al rientro alle gare dopo diverso tempo. Nel week end nuovo impegno per la Scuderia Abs Sport con la partecipazione al Rally Città di Bassano valido per l’IRC con Pedrini – Tarzia a caccia del podio con la Renault Clio Rientro alle gare in salita per Carlo Galli e Aurelio Corbellini, presentatisi al via del Rally Isola d’Elba Storico alla guida di una Ford Sierra Cosworth del 1990, concluso al ventesimo posto nell’assoluta. Il rally elbano, valido per il tricolore
Autostoriche 2020, non ha fatto sconti ai neo arrivati nella Scuderia Abs Sport, rivelatosi impegnativo e faticoso sia per equipaggi che vetture. Ne sanno qualcosa Galli e Corbellini, con un prematuro abbandono nel corso della terza speciale per problemi di surriscaldamento.
Dopo le cure della G.Car Sport in assistenza, l’equipaggio bellagino si è presentato comunque di nuovo al via della seconda tappa grazie alla norma del Super Rally, che permette agli equipaggi di rientrare in gara con una penalità di tempo. L’obiettivo era fare chilometri e ritrovare piena confidenza con l’agonismo. Obiettivo pienamente centrato dall’equipaggio lariano, che ha continuato il rally elbano con l’abituale grinta dei giorni migliori. Realizzando via via buoni tempi, con un decimo assoluto in una
speciale, tenendo sempre d’occhio le temperature della non più giovane Ford Sierra.
All’arrivo Galli e Corbellini si piazzavano al 20° posto nell’assoluta e al 14° di
categoria. Non senza soddisfazione per avere inseguito con determinazione il piazzamento finale come fosse un podio.
Dopo questo rientro ora Galli si prepara a testare un’auto moderna, con un programma per il finale di stagione ancora in fase di sviluppo che verrà valutato e definito prossimamente con i dirigenti della Scuderia Abs Sport.
Il prossimo appuntamento già programmato per la Scuderia oggionese è invece il Rally Città di Bassano, uno degli eventi classici nazionali. L’edizione 2020, in programma nel week end, con le normative anti Covid-19 oramai abituali dopo la ripresa dell’attività agonistica, vedrà alla partenza Alessandro Pedrini, reduce da un bel piazzamento nel Rally della Lanterna con il presidente-navigatore Beniamino
Bianco. Nel rally Veneto il driver di Albino ritrova al suo fianco la compagna Lena
Tarzia sulla Renautl Clio R3C preparata dal team Smd Racing.
Dice Alessandro: “Sappiamo che dovremo confrontarci con una concorrenza
agguerrita, in un contesto dove si è scritta la storia dei rally, ma siamo fiduciosi di
poter dire la nostra. Il Città di Bassano è una delle gare più belle, perdipiù con il fascino della notturna nei due passaggi della prova Valstagna. Bisogna essere determinati e carichi e lo siamo”.
Il Rally Città di Bassano 2020, quest’anno valida per il campionato IRC e la Mitropa Cup, propone sempre la mitica prova Valstagna, speciale che ha visto nascere tanti
piloti tra i quali il bicampione mondiale 88/89 Miki Biason. In programma ci sono
250 km di cui oltre 100 km di prove speciali, con sede centrale dell’evento Bassano
del Grappa.
Ufficio stampa Abs Sport
Gianluigi Castelnovo
(Cell: 329-7970244)