Categorie
Comunicati stampa 2021

Oggiono, 12 maggio 2021 Comunicato Stampa

Podi e impegni continui per la Scuderia Abs Sport
Sergio Carrara – Simone Stoppa nel Rally della Valpolicellla e Loris Papa nel
tricolore Autostoriche a Imola regalano nuovi podi alla Scuderia oggionese, che nel week end sarà di nuovo impegnata in due classici rally, il Grappolo in Piemonte e il Camunia in Lombardia con una dozzina di equipaggi alla partenza.

E’ di nuovo podio per la Scuderia Abs Sport, con Sergio Carrara e Simone Stoppa terzi di classe nel Rally della Valpolicella, mentre Loris Papa si conferma tra i primattori nell’Italiano Autostoriche anche a Imola.
Appena arrivati nella scuderia oggionese il bergamasco Carrara e il veneto Stoppa
hanno portato un’altra coppa in questo splendido avvio di stagione in casa Abs Sport, chiudendo in crescendo il rally veronese, gara valida per il trofeo Terza Zona, all’esordio con la nuova Peugeot 208 Rally 2 GT Line preparata dal team Galiazzo.

“Non è stato per niente facile il rally veronese – dice Sergio, soddisfatto della
prestazione -. La nuova Peugeot 208 si è dimostrata un vettura competitiva, ma va
capita bene. Con il team abbiamo cercato di regolare la vettura al mio stile di guida
e credo che il risultato finale sia molto soddisfacente. Peccato per un errore
commesso nella prima speciale, altrimenti forse si poteva anche fare ancora meglio.
Ma va bene così. Ringrazio il mio naviga per i consigli che mi ha dato, la mia
famiglia, team e scuderia per il supporto in questo rally. Ora ci proveremo di nuovo
al Rally del Benacus, sperando di fare ancora meglio”.

In pista a Imola, nella seconda tappa dell’Italiano Autostoriche, Loris Papa non si è lasciato sfuggire il successo di classe con l’abituale Fiat 128 1100 cc. Ma c’è pure stato anche il rischio di non prendere parte alla gara.
“C’è stato qualche problema di interpretazione del regolamento con il direttore di gara e dopo le qualifiche ero stato escluso per una norma mal interpretata – afferma Loris -. Dei cavilli, poi tutto è rientrato e così ho potuto prendere regolarmente il via.
Diciamo che la rabbia del dopo prove l’ho scaricata in gara, realizzando anche un giro più veloce rispetto alla qualifica”.
Contemporaneamente sulla pista di Viverone il giovane brianzolo Marco Bertelli ha continuato l’apprendistato nel trofeo Kart 4 Stokes chiudendo la tappa biellese in finale all’8 posto. Piazzamento che ha soddisfato la promessa cassaghese che puntava a centrare la top ten.

Ma non c’è tregua perché già il prossimo week end si torna a gareggiare, con due
appuntamenti rallistici in contemporanea, nell’astigiano e nel bresciano. In Piemonte, nel Rally Il Grappolo tornano a fare coppia dopo l’esperienza nel mondiale a Monza
Marco Paccganellla e il presidente Beniamino Bianco, al via con la nuova Skoda Fabia Evo del team H.Sport, la stessa vettura usata un paio di mesi al Ciocco da Paolo Andreucci.
Dice Marco: “Sono contento di tornare a gareggiare. Ormai sono parecchi mesi che non ho tra le mani un volante da corsa e sono felicissimo di esordire nella nuova stagione con Bengy alle note sulla nuova Skoda curata da Silvio Lazzara. Per noi sarà una gara test, che comunque affronteremo con l’obiettivo di ben figurare nell’assoluta, nonchè prepararci per il prossimo rally di Alba, uno degli
appuntamenti più attesi della stagione”.

In concomitanza nel bresciano va in scena il Camunia Rally, competizione valida
per il Trofeo Seconda Zona, che vedrà nella affollatissima lista di iscritti alla partenza
anche una dozzina gli equipaggi Abs Sport. Guidati dal diesse di Valbrona Ivano
Tagliabue, che per l’occasione torna a mettersi casco e tuta per schierarsi con il
brianzolo Matteo Sala al via dell’affollata classe N2 con la Peugeot 106 preparata da
team Saldarini. Nella stessa classe troviamo Dario Capiaghi e Giorgio Invernizzi,
quindi Fausto Panizzoli e Matteo Cairoli, anch’essi con la Peugeot 106 Gti curata
dal team Asso Motori. Con la berlinetta francese in versione A6 del team Saldarini
saranno invece in gara il dottore volante Marco Rossini e la moglie Manola Ciceri,
mentre nella classe A5 troviamo i fratelli olginatesi Brambilla, con Sergio al via con
Vincenzo Rota sulla Peugeot 106 del team Julli, mentre Roberto correrà con la
compagna Stefania Radaelli con la 106 di proprietà.
L’erbese Luca Sassi e Maurizio Manghera proveranno di nuovo a mettersi in
mostra nella Super 1600 a bordo Fiat Punto preparata dal team Elco Racing. Torna
alla guida della Subaru Impresa l’assese Alessandro Muzio, che per l’occasiome
ritrova Matteo Magni. Ci riprovano con la Mitusbishi Lancer del team MFT anche
Alessandro Pedrini e Lena Tarzia, reduci dal bel terzo posto colto nel recente Rally
Piancavallo con la Renault Clio. Nel rally camuno tornano sulla vettura giapponese
con l’obiettivo di puntare al successo di categoria, sfuggito al Prealpi Orobiche per un
problema tecnico. In gara anche il comasco Antonio Rigamonti affiancato dal
valtellinese Mirko Franzi sulla Skoda Fabia R5 del team Metior con la quale
puntano a mettersi in mostra nell’assoluta. Non mancano neppure Marco Albrigoni e
Maurizio Della Torre, a caccia del successo nella classe N3 con la Renault Clio RS.
Ufficio stampa Abs Sport
Gianluigi Castelnovo
(Cell: 329-7970244)

Visits: 241 | Total: 20598
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *